“Integriamo la sostenibilità nella visione strategica per operare in modo innovativo, sempre meno in una logica di reazione alle criticità e sempre di più con un approccio proattivo.”

Ogni passo del nostro lavoro è guidato dal modello di Creazione di Valore Condiviso (Creating Shared Value - CSV) attraverso l’integrazione nei processi di strumenti di lavoro.

L’applicazione del modello di CSV, durante tutte le fasi del nostro lavoro - Business Development, Enginering and construction, Operation and maintenance -  ha dato origine a best practices, creando opportunità per il Gruppo, le Comunità e l’ambiente e permettendo allo stesso tempo di trasformare pratiche non omogenee in pratiche diffuse per la gestione del business in tutte le fasi.

Le tre dimensioni della sostenibilità

Il nostro modo di agire per tradurre l’impegno in risultati concreti, duraturi e misurabili si muove seguendo le tre tipiche dimensioni della sostenibilità:

  • Ambientale. Ci poniamo come obiettivo il sostegno alla salvaguardia dell’ambiente nelle diverse fasi del processo di sviluppo, costruzione e gestione degli impianti ponendo attenzione alla riduzione degli impatti e sviluppando il principio di circular economy;
  • Sociale. Il nostro approccio parte dalla volontà di un ascolto attento e da un’analisi accurata dei nostri stakeholder e dei contesti, per costruire e massimizzare il valore condiviso, stabilendo ciò che è rilevante per entrambi, intervenendo proattivamente per anticipare i bisogni e i possibili conflitti con una visione di lungo periodo.
  • Governance. Il modello di governance a cui tendiamo si ispira alle migliori pratiche internazionali ed implica l’adozione di strumenti allineati ai requisiti dei principali indici di sostenibilità.

 

Con le Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile

Nel settembre 2015 le Nazioni Unite hanno lanciato 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals - SDGs) da raggiungere entro il 2030, invitando istituzioni e aziende a farli propri e ad integrarli nelle strategie di business.

Enel ha risposto all’invito dell’Onu individuando 4 obiettivi prioritari, indicando i risultati quantitativi che intende raggiungere e integrando gli SDGs nella sua strategia industriale.

“Siamo impegnati a raggiungere gli obiettivi SDGs dell’Onu relativi a qualità dell'educazione, energia pulita ed economicamente accessibile, dignità del lavoro e crescita economica, lotta al cambiamento climatico.”

Il nostro lavoro quotidiano contribuisce allo sviluppo e alla diffusione delle tecnologie rinnovabili. Realizziamo progetti innovativi per l’elettrificazione anche delle aree più remote del mondo. Ambiente e biodiversità sono al centro di ogni nostra attenzione già dalla fase di sviluppo. Inoltre, in tutti i Paesi dove siamo presenti, instauriamo un dialogo aperto con le comunità locali per comprenderne esigenze sociali, educative e occupazionali.