• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}

Parco eolico di Azov

È il primo impianto rinnovabile di Enel Green Power nella regione russa di Rostov, un progetto ambizioso per diversificare il mix energetico del Paese.

L'impianto

Azov Impianto Eolico

Primo impianto rinnovabile di EGP in Russia

Tecnologia

Eolica

Status

In costruzione

Capacità

90 MW

Produzione

~320 GWh

Emissioni di C02 evitate

Circa 250.000 tonnellate annue

 

“L’impianto eolico Azov è il nostro primo progetto di energia rinnovabile in Russia e un traguardo importante nel cammino verso la decarbonizzazione e la diversificazione energetica nel Paese. Il profilo innovativo del progetto, con le sue caratteristiche di sostenibilità, contribuisce agli obiettivi di economia circolare e sostenibile della regione di Rostov e, arricchisce di energia pulita il l mix energetico generale del Paese.”
Stephane Zweguintzow, Direttore Generale di Enel Russia
Timeline

Milestone

La costruzione dell’impianto eolico di Azov contribuisce allo sviluppo sostenibile dell’economia russa. Il nostro approccio basato sulla creazione di valore condiviso adottato sia durante la fase di sviluppo sia in fase di costruzione e manutenzione tiene conto dell’impatto ambientale e sociale delle nostre attività e contribuisce ad aumentare il benessere sostenibile delle aree in cui siamo presenti.

Aggiudicazione della gara

Enel Russia si aggiudica il progetto eolico Azov per una capacità di 90 MW nel contesto dell’appalto del governo russo del 2017 per la costruzione di impianti eolici nel Paese.     

L’impianto eolico Azov ottiene uno speciale status regionale e viene incluso nella lista dei progetti speciali del Governatore

Enel Russia e il Governo Regionale di Rostov firmano un accordo di collaborazione nel campo delle rinnovabili. Il progetto è incluso nella lista regionale dei “100 Progetti prioritari del Governatore”.

Finanziamento

Accordo di finanziamento di 9.5 miliardi di rubli firmato con la Banca Eurasiatica per lo Sviluppo.

Approvazione dei progetti

Si arriva a una conclusione positiva della progettazione e vengono ottenuti permessi di costruzione dell’impianto eolico e delle linee di trasmissione (T-line) installate.

Inizio dei lavori

Il 23 maggio 2019 si tiene la cerimonia di inaugurazione dei lavori per la costruzione dell'impianto eolico da 90 MW ad Azov, con la partecipazione di Vasiliy Golubev, Governatore della regione, Pasquale Terracciano, Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica Italiana presso la Federazione Russa e le autorità regionali.

Consegna dei primi macchinari

Consegna delle gabbie di ancoraggio per 26 turbine eoliche. 

Installazione del primo pilone di cemento

Viene installato il primo pilone di cemento dei 245 previsti per la linea di trasmissione sopra elevata da 110kV

Posa di cavi a medio voltaggio 35 kV

Inizia la posa di cavi a medio voltaggio nello stabilimento eolico.

Posa delle prime fondamenta di cemento

Vengono posate le fondamenta della prima turbina eolica delle 26 totali.

Installazione del primo pilone di ancoraggio

Paragrafo: Viene installato il primo pilone di ancoraggio dei 45 totali per la linea di trasmissione a 110kV .

Installazione cavi

Inizia l’installazione dei cavi sulla linea di trasmissione a 110 kV.

Installazione del trasformatore principale

Inizia l’installazione del trasformatore principale per la sottostazione della fattoria del vento.

Consegna delle prime torri e hub

La prima serie di torri, che comprende tre sezioni di assemblaggio, arriva al cantiere. La più grande è lunga 30 metri e pesa 79 tonnellate. Il peso totale delle tre sezioni è di quasi 200 tonnellate. In totale ci saranno 26 serie come questa, una per ogni turbina eolica. Così come le torri, anche gli hub vengono consegnati in cantiere.

 

Consegna delle prime navicelle

Il carico dal peso di più di 720 tonnellate (ogni navicella pesa 68 tonnellate, ogni hub 35) ha viaggiato per un mese via terra e via mare dal produttore - nella regione di Leningrado - al cantiere del parco eolico. Per il trasporto via terra sono stati necessari degli interventi migliorativi del tragittoverso il cantiere per garantire la libertà di manovra a veicoli speciali molto lunghi. Inoltre, sono state costruite strade di accesso al cantiere in grado di sopportare il trasporto di carichi pesanti.

 

Consegna della prima serie di pale

La prima serie, che consiste di tre pale di 65.5 metri ciascuna del peso di 20 tonnellate, arriva al cantiere.

Pre-assemblaggio dei componenti della turbina eolica principale

Inizia il processo di innalzamento, che prevede il pre-assemblaggio dei primi due segmenti delle torri delle turbine eoliche, a cui seguirà il processo di assemblaggio principale.

{{ item.title }}
{{ item.content }}

Stato di avanzamento dei lavori

La costruzione del parco eolico di Azov segue il nostro modello di “cantiere sostenibile”, un insieme di buone pratiche volte a minimizzare l'impatto del processo di costruzione sulle comunità, l'ambiente, i rifiuti e l'acqua.

Stato della fase di costruzione*

La costruzione dell’edificio della sottostazione è quasi completata, la costruzione dell'impianto elettrico e il sistema collettore a medio voltaggio è in corso.

La costruzione della linea di trasmissione e l’installazione dei piloni è completata.

Strade interne completate, fondamenti e pedane per gru in corso di completamento. Consegna in cantiere dei componenti di turbine eoliche iniziata.

Lavoratori 350

Lavoratori 350 Ogni giorno le nostre persone coinvolte nel progetto Azov lavorano rispettando le linee guida sulla sicurezza di EGP

Comunità 25%

Comunità 25% Di lavoratori locali

Ore 604.792

Ore 604.792 Numero di ore lavorate

* Aggiornato al 23 luglio 2020

Contenuti correlati

Contattaci

Chiedi una consulenza al nostro commercial team.

Il formato inserito non è corretto
Il formato inserito non è corretto
Il formato inserito non è corretto
Il formato inserito non è corretto
{{value.length}}/{{content.max}}
{{content.errorMessage}}
{{content.helpText}}

Premendo il tasto "Invia" si accettano i termini delle Note Legali e si conferma di aver preso visione dell'Informativa Privacy.

{{formError.errorMessage}}
Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy  Accetta e chiudi