Innovazione per il futuro dell’Africa

Venerdì, 19 maggio 2017

E’ in programma lunedì 22 maggio nell’Auditorium Enel di Roma la conferenza annuale di RES4MED dal titolo “Innovation as the key enabler to power Africa”.

Il continente africano è ricco di risorse energetiche, sia tradizionali che rinnovabili, eppure oltre 600 milioni di persone non hanno ancora accesso all'elettricità. La domanda di energia è in crescita ed è destinata a raddoppiare da qui al 2030, ma l'attuale produzione energetica non è sufficiente a sostenere questa richiesta.

Nel quinto anniversario della sua fondazione, RES4MED ospita a Roma la sua conferenza annuale per capire in che modo soluzioni energetiche innovative e nuovi modelli di business possano attrarre investimenti e portare elettricità a centinaia di milioni di africani. “Innovation as the key enabler to power Africa” è il titolo dell’evento in programma lunedì 22 maggio nell’Auditorium Enel della capitale, un momento per promuovere ancora una volta le grandi opportunità offerte dall’energia pulita e sostenibile nel continente africano.

“RES4MED nasce nel 2012 con l’obiettivo di contribuire a creare le necessarie condizioni normative, infrastrutturali e finanziarie per la diffusione su larga scala di impianti e di sistemi di energia rinnovabile nell'area del Mediterraneo.”

RES4MED ritiene inoltre fondamentale sviluppare le potenzialità e le capacità del capitale umano, per ottimizzare i contributi della tecnologia, della finanza e della politica e accelerare il progresso dei Paesi. La creazione di know-how specifico e lo sviluppo di attività di training rappresentano attività essenziali per l’associazione. Rafforzare il ruolo degli individui lungo tutta la catena del valore diventa infatti elemento cruciale per qualsiasi progetto di sviluppo sostenibile.

La conferenza, che verrà aperta alle 9.30 da Roberto Vigotti, segretario generale di RES4MED, e Antonio Cammisecra, amministratore delegato di Enel Green Power, sarà un’occasione per discutere e confrontarsi su politiche, soluzioni e percorsi normativi in grado di portare energia in Africa, in linea con i temi già emersi il 9 aprile scorso durante l’evento “Africa 2030: Empowering the continent through innovation, green tech solutions and capacity building”, organizzato a Roma da Enel Foundation, RES4Africa e Africa-EU Energy Partnership (Aeep) e promosso dal ministero dello Sviluppo Economico nell'ambito del G7 Energia.

Per cogliere la sfida che offre il continente africano in relazione alle sue potenzialità e opportunità di crescita nel settore delle energie rinnovabili, RES4MED ha lanciato nel maggio dell’anno scorso RES4AFRICA, il progetto che amplia lo scope geografico dell'associazione che in questo modo esporta oltre il Mediterraneo il successo del suo modello operativo.

“Da anni Enel Green Power è convinta che l’Africa sia un vero e proprio laboratorio di innovazione e sperimentazione in grado di offrire un contributo fondamentale a tutto il settore dell’energia.”

La Divisione Rinnovabili del Gruppo Enel è presente in Sudafrica con 7 impianti che producono energia pulita dal sole e dal vento per un totale di 522 MW, ma è attiva anche in Marocco, Zambia, Tunisia e Algeria.

Segui l'evento:

- Live

- On demand