Il futuro 366 giorni l’anno

Giovedì, 22 Dicembre 2016

“Per entrare in nuovi mercati bisogna avere gambe, fiato, coraggio ed una buona bussola: cioè risorse umane, finanziarie ed una visione chiara. ”

– Antonio Cammisecra, Business Development di Enel Green Power

Oggi siamo presenti in 24 paesi: la mappa di EGP nel mondo include nuove geografie in tutti i continenti della nostra presenza storica con uno sviluppo particolare dei mercati più giovani di Africa e Asia.

L’integrazione in Enel, completata nei primi mesi del 2016, ha già iniziato a mostrare il suo valore aggiunto permettendo di rispondere con maggiore efficacia ed efficienza alle esigenze di un mercato globale dell'energia sempre più articolato.

Energia pulita: nuova ed extralarge

Ci presentiamo ai nastri di partenza del 2017 con una capacità installata complessiva di 36 GW: una crescita in formato “extra large”, rispetto ai 10 GW di inizio 2016, che porta in dote al nuovo anno anche 2,8 GW di impianti in costruzione.

La capacità addizionale installata nel 2016 è stata di 2028 MW. La corsa lungo la strada delle rinnovabili ci ha portato a includere nel perimetro delle nostre attività anche i 24,8 GW dei grandi impianti idroelettrici Enel che sino a poco tempo fa non rientravano nel novero del parco centrali di EGP.

“Efficienza, ottimizzazione e condivisione globale delle migliori esperienze locali sono al centro del nostro approccio, sia nella costruzione che nella gestione degli impianti.”

Grazie al solido primato di produzione e sviluppo realizzato nel 2016, stiamo aggiungendo alle nostre attività anche un modello “Build, Sell and Operate” (BSO) a minor intensità di capitale, in modo da ridurre i rischi di investimento ed accelerare la creazione di valore.

L’impianto fotovoltaico di Rubi, messo in costruzione in novembre in Perù, con i suoi 180 MW di capacità sarà il più grande del Paese latinoamericano.

Una squadra di 7000 innovatori

Cambiare significa mettersi in discussione, aprirsi a nuove idee e mercati, percorrere strade mai battute prima. È una sfida e una scelta perché “quando soffia il vento del cambiamento - recita un proverbio cinese - alcuni costruiscono dei ripari, altri costruiscono dei mulini a vento”.

L’apertura al cambiamento è un tratto distintivo delle oltre 7000 persone che lavorano ogni giorno con Enel Green Power.

Risultati come l’impianto solare di La Silla (Cile), il sistema idrico di Apiacás (Brasile) o le centrali ibride di Cove Fort e Stillwater (Stati Uniti) non sono il semplice frutto di un manipolo di visionari che lavorano all’interno di un’azienda per il resto assolutamente convenzionale.

“62 progetti, 18 milioni di euro di investimenti e 31 partnership: sono i numeri dell’impegno per l’innovazione messo in campo da EGP nel corso del 2016”

Per tutti noi l’innovazione è un’attitudine da coltivare e una buona abitudine per ogni attività, dalla cura ai dettagli più piccoli e ordinari alla creatività fuori dagli schemi che serve nei progetti più rivoluzionari.

Il futuro comincia ogni giorno

Tra i protagonisti del nostro piano strategico per il 2017 ci sono anche i pescatori di alghe di San Juan de Marcona in Perù, i bambini delle scuole di Port Elizabeth in Sudafrica come gli agricoltori di Charcas in Messico.

Le persone che incontriamo nei territori dove siamo presenti sono cuore e parte integrante del nostro modo di interpretare il lavoro quotidiano; lo documentano i numeri dell’impegno a favore dello sviluppo economico e sociale delle comunità locali e dell’ambiente.

“Durante il 2016 abbiamo realizzato 218 progetti di sostenibilità, investendo 4,7 milioni di euro e portando benefici a 305.000 persone in 16 Paesi”

Nei pressi dei nostri impianti in giro per il mondo sta prendendo forma un nuovo modo condiviso di costruire il futuro: sono esempi concreti della nostra risposta all’invito che l’Onu ha rivolto alle grandi aziende multinazionali per raggiungere gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Per noi l’innovazione e sostenibilità non si traducono solo in nuove tecnologie ma anche in un modo diverso di fare business. L’energia pulita è il primo passo per costruire il bene comune e le basi di un mondo migliore, per tutti, ogni giorno di ogni anno.