Al via la costruzione di un nuovo parco eolico da 51 MW in Spagna

Pubblicato mercoledì, 2 ottobre 2019

“In Spagna, Endesa sta guidando la transizione energetica attraverso importanti investimenti volti ad espandere la nostra capacità rinnovabile nel Paese. Entro la fine dell'anno, 879 MW di energia rinnovabile ricevuti nelle aste nel 2017 saranno operativi. Un ulteriore dimostrazione del nostro impegno verso il raggiungimento degli obiettivi green della Spagna.”

– José Bogas, CEO di Endesa

La nuova centrale si aggiunge ai 519 MW di energia eolica che stiamo costruendo in Aragona, Castiglia e León, Andalusia e Galizia. Di questi, 445 MW fanno parte dei 540 MW di capacità eolica assegnati a EGP nelle gare di energie rinnovabili organizzate dal Governo a maggio 2017.

Nella terza gara del Governo, che si è tenuta a luglio 2017, Enel Green Power ha ricevuto anche 339 MW di energia solare.

La costruzione dei nuovi impianti sostenibili richiederà un investimento complessivo di oltre 800 milioni di euro entro il 2020 e aumenterà l’attuale capacità di Enel Green Power in Spagna del 52,4%.

La costruzione di questa capacità rinnovabile risponde alla strategia di Endesa di decarbonizzare il proprio mix di generazione, un processo la cui pietra miliare è il raggiungimento di 8,4 GW di capacità installata rinnovabile entro il 2021, rispetto agli attuali 6,5 GW, con un investimento complessivo di circa 2.000 milioni di euro.

Una volta che Cuenca sarà operativo, le sue 17 turbine eoliche da 3 MW ciascuna saranno in grado di generare più di 144 GWh all’anno, evitando l’emissione in atmosfera di più di 95.000 tonnellate di CO2.

La costruzione del nuovo impianto eolico è in linea con il modello del "Cantiere Sostenibile" di Enel Green Power, che prevede l'installazione di pannelli solari fotovoltaici in ogni cantiere per soddisfare parte della domanda energetica. Saranno adottate misure per il risparmio idrico, tra cui l’installazione di serbatoi d'acqua e sistemi di raccolta dell'acqua piovana. Una volta completati i lavori di costruzione, i pannelli solari e le attrezzature per il risparmio idrico saranno donate alle comunità che ospitano l’impianto.

Nella costruzione dell’impianto, EGP adotterà una varietà di strumenti e metodi innovativi, incluse macchine dotate di sistemi di sicurezza in grado di avvisare gli operatori e prevenire collisioni, droni per il rilevamento topografico, tracciamento intelligente di componenti di turbine eoliche, nonché piattaforme digitali avanzate e soluzioni software per monitorare e supportare a distanza le attività del cantiere e la messa in servizio degli impianti. Questi processi e strumenti consentiranno una raccolta dei dati più rapida, precisa e affidabile, migliorando la qualità della costruzione e facilitando la comunicazione tra le squadre dentro e fuori cantiere.