Enel venderà energia solare al resort Wynn Las Vegas con un nuovo impianto da 27 MW negli USA

Published on giovedì, 25 gennaio 2018

  • EGPNA ha firmato un accordo con il resort sulla Las Vegas Strip per la commercializzazione dell’energia prodotta dal nuovo parco fotovoltaico “Wynn Solar Facility at Stillwater”, che entrerà in esercizio nella prima metà del 2018
  • L’investimento nella costruzione del nuovo impianto fotovoltaico ammonta a circa 40 milioni di dollari USA
  • L’energia prodotta dall’impianto solare soddisferà fino al 75% del fabbisogno di picco di Wynn Las Vegas, la percentuale di copertura da rinnovabili più alta fra tutti i resort della città del Nevada

 

Roma – Las Vegas, 25 gennaio 2018 – Enel Green Power North America, Inc. (“EGPNA”), la società statunitense per le rinnovabili del Gruppo Enel, ha siglato un accordo di fornitura di energia (Power Purchase Agreement, PPA) con Wynn Las Vegas, in virtù del quale il resort, ubicato nella Strip, la strada più nota di Las Vegas, acquisterà l’energia prodotta dalla “Wynn Solar Facility at Stillwater” (27 MW[1]), il nuovo impianto solare fotovoltaico di EGPNA. Il nuovo parco solare, attualmente in costruzione in Nevada, dovrebbe entrare in servizio nella prima metà del 2018.

“Abbiamo concluso una partnership innovativa che rafforza ulteriormente la capacità di Enel Green Power di offrire soluzioni vincenti, personalizzate in base alle esigenze energetiche dei clienti” ha commentato Antonio Cammisecra, responsabile di Enel Green Power (EGP), la Divisione Globale Energie Rinnovabili di Enel. “Siamo molto lieti dell’impegno di Wynn a favore dell’energia rinnovabile e guardiamo con fiducia a una collaborazione duratura che rafforzerà il ruolo del Nevada quale hub di eccellenza energetica e ambientale”.

La costruzione del nuovo parco solare fotovoltaico, che si estende su circa 65 ettari[2], richiederà un investimento di circa 40 milioni di dollari USA, in linea con quanto previsto dall'attuale piano strategico di Enel. Si prevede che l’impianto produrrà oltre 43.900 MWh di energia l'anno, che verranno interamente ceduti al resort di Las Vegas ai sensi del PPA.

L'energia prodotta dalla nuova struttura consentirà di soddisfare fino al 75% della domanda energetica di picco del resort Wynn Las Vegas, la percentuale di copertura da fonti rinnovabili più elevata tra i resort della città. In futuro, è previsto che l’impianto possa anche alimentare Paradise Park, il futuro polo immobiliare multifunzionale di Wynn Las Vegas. La collaborazione tra EGPNA e Wynn è una novità assoluta per un operatore dell’industria del gioco in Nevada.

L’impianto solare di Wynn è un impianto solare fotovoltaico autonomo ubicato nella contea di Churchill, in Nevada. Il nuovo impianto è adiacente alla premiata centrale ibrida di Stillwater, il primo impianto al mondo a combinare la capacità di generazione continua della geotermia a ciclo binario a media entalpia con il solare fotovoltaico e il solare termico. Il nuovo impianto fotovoltaico da 27 MW condividerà l'infrastruttura di connessione esistente con l'impianto ibrido geotermico-solare.

Questa collaborazione rappresenta il quinto importante accordo siglato da EGP con clienti aziendali negli Stati Uniti negli ultimi due anni. Recentemente, nel 2017, EGPNA ha annunciato un accordo con Facebook relativo a 200 MW dei 320 MW di Rattlesnake Creek, l’impianto eolico attualmente in costruzione in Nebraska. In precedenza, sempre nel 2017, EGP aveva firmato PPA su due impianti dell'Oklahoma, il primo con T-Mobile US, Inc. per 160 dei 300 MW del parco eolico Red Dirt, il secondo con il produttore di birra Anheuser-Busch per 152,5 dei 298 MW del parco eolico Thunder Ranch. Nel 2016, EGP ha siglato il primo PPA aziendale con Google, per l'acquisto di 200 sui 400 MW di energia prodotta dal parco eolico Cimarron Bend in Kansas. Con questi accordi, EGP è in grado di creare soluzioni su misura per i propri clienti aziendali, finalizzati a garantire loro l'accesso a lungo termine a una fonte di energia economica, sostenibile e affidabile.

Nel Nevada, EGPNA gestisce già l'impianto geotermico Salt Wells (13,4 MW) e il già citato impianto ibrido a tripla tecnologia Stillwater, comprendente un impianto geotermico (33,1 MW), un impianto solare fotovoltaico (26,4 MWdc) e un impianto solare termico (2 MW). In Nevada EGPNA ha un organico di circa 75 dipendenti, compresi gli occupati negli impianti di energia rinnovabile e nella sede regionale a Reno (Nevada).

EGPNA fa parte della Divisione Energie Rinnovabili del Gruppo Enel ed è proprietario e gestore leader di impianti di energia rinnovabile nel Nord America, dove vanta centrali in servizio e in costruzione distribuite su 23 stati e due province canadesi. Gestisce inoltre 100 impianti, con una capacità gestita superiore ai 4,2 GW, prodotta da fonti rinnovabili idroelettriche, eoliche, geotermiche e solari.

Enel Green Power, divisione rinnovabili del Gruppo Enel, è specializzata nello sviluppo e gestione di rinnovabili in tutto il mondo, con una presenza in Europa, nelle Americhe, Asia, Africa e Oceania. Leader mondiale nel settore dell'energia pulita, con una capacità gestita di circa 40 GW e un mix di generazione che include l’eolico, il solare, la geotermia, le biomassa e l'energia idroelettrica, Enel Green Power è all'avanguardia nell'integrazione di tecnologie innovative in impianti rinnovabili.

Con gli accordi PPA stipulati con clienti aziendali, Enel Green Power consente alle imprese di accrescere il proprio valore aziendale, affrontando al contempo il cambiamento climatico.

[1] Capacità DC, equivalente a 20 MWac.

[2] Equivalenti a 160 acri.