Enel Green Power avvia la costruzione di un nuovo parco eolico da 244 MW in Messico

Pubblicato martedì, 11 dicembre 2018

  • L’impianto eolico Dolores nella municipalità di China, Nuevo León, entrerà in servizio nel primo semestre del 2020, e produrrà circa 850 GWh all’anno
  • La costruzione di Dolores richiederà un investimento complessivo di circa 280 milioni di dollari USA

 

Roma - Città del Messico, 11 dicembre 2018 – Il Gruppo Enel, tramite la controllata per le rinnovabili Enel Green Power Mexico ("EGPM"), ha avviato i lavori di costruzione del parco eolico Dolores (244 MW) nella municipalità di China. L’impianto, che è il primo che Enel costruisce nello Stato di Nuevo León, richiederà un investimento complessivo di circa 280 milioni di dollari USA, in linea con il Piano Strategico della società.

"Con l’avvio della costruzione del parco eolico Dolores, continuiamo a espandere la nostra presenza nel Paese, entrando per la prima volta nello Stato di Nuevo León," ha commentato Antonio Cammisecra, responsabile di Enel Green Power, la business line globale per le energie rinnovabili di Enel. "Dolores rafforza ulteriormente la nostra strategia nel Paese che mira a rispondere in modo efficace all’aumento della domanda di elettricità e di crescita sostenibile, sviluppando tecnologie pulite in un importante Stato, ricco di risorse eoliche".

Si prevede che il parco eolico Dolores entrerà in servizio nella prima metà del 2020. A regime, sarà in grado di generare circa 850 GWh l'anno, evitando l'emissione in atmosfera di circa 470.000 tonnellate di CO2 l’anno. I lavori di costruzione seguiranno il modello Sustainable Construction Site di Enel, che comprende la misurazione dell'impatto socio-ambientale dell’impianto e iniziative che promuovano l'uso razionale delle risorse, anche mediante la gestione delle risorse idriche e un progetto di riciclaggio dei rifiuti che riutilizzi il legno dei pallet per produrre mobili e container eco-compatibili che saranno utilizzati dalla comunità locale.

L’impianto è associato a un contratto che prevede la vendita all’autorità per l’energia messicana Cámara de Compensación[1] di determinati volumi di energia per un periodo di 15 anni e dei relativi certificati verdi per un periodo di 20 anni.

Dolores è uno dei quattro parchi eolici aggiudicati dal Gruppo Enel con capacità totale di 593 MW nella terza asta a lungo termine indetta a seguito della riforma energetica del Paese. Oltre all’impianto di Nuevo León, il Gruppo si è aggiudicato gli impianti Amistad II e Amistad III, con capacità installata di 100 MW ciascuno, e Amistad IV, con capacità installata di 149 MW, tutti nella municipalità di Acuña, nel Coahuila. Il Gruppo Enel è l'unico operatore ad essersi assicurato il diritto di costruire nuovi impianti rinnovabili in tutte e tre le aste a lungo termine, sulla base della qualità, competitività e del carattere innovativo delle sue proposte.

Enel Green Power Mexico è uno dei principali operatori nelle rinnovabili nel Paese Centro Americano e gestisce attualmente 2.014 MW, di cui 873 MW da fonte eolica, 1.089 MW circa da fonte solare e 53 MW circa da fonte idroelettrica. Oltre ad aver avviato la costruzione del parco eolico Dolores (per 244 MW) nello Stato di Nuevo Leon, Enel Green Power ha iniziato a costruire l’impianto eolico di Amistad II (100 MW) nello Stato di Coahuila, mentre nello Stato di Tamaulipas l’azienda sta costruendo l’impianto eolico di Salitrillos (103 MW) e nello Stato di Tlaxcala ha avviato i lavori per la costruzione dell’impianto fotovoltaico di Magdalena, da 220 MW.

Enel Green Power, la business line globale per le energie rinnovabili del Gruppo Enel, è specializzata nello sviluppo e gestione di rinnovabili in tutto il mondo, con una presenza in Europa, America, Asia, Africa e Oceania. Leader mondiale nel settore dell'energia pulita, con una capacità gestita di circa 43 GW e un mix di generazione che include l’eolico, il solare, la geotermia e l'energia idroelettrica, Enel Green Power è all'avanguardia nell'integrazione di tecnologie innovative in impianti rinnovabili.

 

[1] L’organismo deputato a gestire gli accordi PPA (Power Purchase Agreements) della terza asta a lungo termine fra venditori e acquirenti pubblici/privati.