In attuazione di quanto raccomandato dal Codice di Autodisciplina delle società quotate, al fine di ottimizzare lo svolgimento dei propri lavori, il Consiglio di Amministrazione ha istituito al proprio interno fin dalla quotazione della Società un Comitato per il Controllo Interno (ora Comitato Controllo e Rischi), Comitato per le Remunerazioni (ora Comitato per le Nomine e le Remunerazioni) e un Comitato Parti Correlate, dotati di funzioni istruttorie, di natura propositiva e consultiva, ed incaricati di trattare tematiche delicate e fonte di possibili conflitti di interesse.