In materia di controllo interno Enel Green Power S.p.A. è dotata di un apposito sistema, cui è affidata la missione (i) di accertare l’adeguatezza dei diversi processi aziendali in termini di efficacia, efficienza ed economicità, nonché (ii) di garantire l’affidabilità e la correttezza delle scritture contabili e la salvaguardia del patrimonio aziendale e (iii) di assicurare la conformità degli adempimenti operativi alle nomine interne ed esterne e alle direttive e indirizzi aziendali aventi la finalità di garantire una sana ed efficiente gestione. Il sistema di controllo interno si articola nell’ambito della Società in tre distinte tipologie di attività:

  • Il “controllo di linea” (o di “Primo livello”), costituito dall’insieme delle attività di controllo che le singole unità operative della Società svolgono sui propri processi. Tali attività di controllo sono demandate alla responsabilità del management operativo e sono considerate parte integrante di ogni processo aziendale; 
  • I controlli di “secondo livello”, sono demandati al controllo di gestione per quanto riguarda il monitoraggio dell’andamento economico-finanziario della Società; 
  • L’internal auditing, finalizzato essenzialmente alla identificazione e al contenimento dei rischi aziendali di ogni natura mediante un’azione di monitoring dei controlli di linea, sia in termini di adeguatezza dei controlli medesimi sia in termini di risultati effettivamente conseguiti dalla relativa applicazione. L’attività in esame è pertanto estesa a tutti i processi aziendali della Società. In Enel Green Power S.p.A. l’attività di controllo è svolta da apposite unità della Funzione Audit che comunica i risultati al vertice aziendale e al Collegio Sindacale.