• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}

Centrale idroelettrica Fortuna, Panama

Centrale idroelettrica Fortuna, Panama

Operativa

{{item.label}}
{{ item.title }}
{{ item.content }}
L’impianto

Centrale idroelettrica Fortuna

La centrale, che si trova nella provincia di Chiriqui, nel sud-ovest dello stato di Panama ed è circondata da una riserva naturale ricoperta da una rigogliosa foresta pluviale, è legata alla diga omonima, inaugurata nel 1984 e ampliata nel 1994,

Si tratta della più grande centrale idroelettrica del Paese, con una potenza di 300 MW (tre unità da 100 MW Pelton). Ed è un modello di impianto sostenibile gestito fin dal 2006 da Enel, che impiega strumenti innovativi, come droni per monitorare l’erosione del suolo.

icona

Tecnologia

Idroelettrica

icona

Status

Operativo

icona

Capacità operativa

300 MW

icona

Produzione di energia

1.580 GWh

icona

Emissioni di CO2 evitate

873.645,3 t CO2/anno

Timeline

Milestone

Impatto sulle comunità locali

A Fortuna è stato avviato da alcuni anni un programma che fornisce ad alcune famiglie gli strumenti - dagli attrezzi agricoli alle sementi - per creare orti domestici con cui produrre quanto serve alla vita quotidiana, ma anche un surplus che può essere rivenduto nei mercati locali.

Un altro importante progetto riguarda il contrasto all’erosione delle sponde dell’invaso e la produzione di sedimenti: viene utilizzata una erba endemica, la vetiver, per rinverdire le aree prive di vegetazione a bordo lago.

Tra i progetti realizzati ci sono anche studi sulla flora e fauna locale, il monitoraggio dell’impatto dei cambiamenti climatici e programmi di formazione per guardaparco e guide naturalistiche, orientate al futuro sviluppo del turismo naturalistico nella zona.

Per ridurre l’inquinamento, sono stati organizzati anche trasporti collettivi, che coinvolgono l’80% del personale della centrale.

Contatti

Panama

Contenuti correlati