• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}

Presentata in Francia la barca a vela equipaggiata con energia verde

Enel Green Power è partner tecnologico dell’imbarcazione del team Andrea Fantini Racing che affronterà una traversata oceanica e le regate più dure ed estreme al mondo.

{{ item.title }}
{{ item.content }}

Enel Green Power e lo skipper Andrea Fantini hanno presentato presso il porto di Lorient, in Bretagna, la barca a vela equipaggiata con sistemi di generazione e accumulo da energie rinnovabili con l’obiettivo di diventare 100% ecopower ENTRO IL 2018.

L'imbarcazione, un Class 40 da 12 metri, parteciperà alla Transat Jacques Vabre, la prestigiosa regata transatlantica che partirà il 5 novembre da Le Havre (Normandia) per poi approdare a Salvador De Bahia, in Brasile, compiendo un viaggio di 4.350 miglia.

In qualità di partner tecnologico, EGP ha dotato la barca a vela di una minigrid che integra l'energia prodotta da pannelli solari, da una pala eolica e da un idrogeneratore, con un impianto di accumulo; il tutto controllato, anche da remoto, attraverso un sistema di energy management e di monitoraggio. In particolare, sono stati installati 8 pannelli solari con una potenza totale di circa 520 W: 4 a poppa (2 da 110 W e 2 da 50 W) e 4 sulla tuga (da 50 W ciascuno), e una pala eolica a poppa da 420 W a cui si aggiunge un idrogeneratore da 600 W. Gli impianti di generazione sono stati collegati a due batterie con una capacità totale di circa 3 KWh.

Grazie al sistema di gestione e monitoraggio dell'energia installato da EGP, la barca sarà in grado di inviare a terra, in tempo reale, i dati sulla produzione e sul consumo, per definire la configurazione ottimale e dare modo ai tecnici di studiare e applicare le soluzioni più adeguate.

"La partnership tecnologica con il team Andrea Fantini Racing ci permette di mettere a frutto la nostra esperienza nello sviluppo di soluzioni energetiche sostenibili e innovative e, allo stesso tempo, di far vedere al vasto pubblico di appassionati di vela, le enormi potenzialità offerte dalle rinnovabili - afferma Antonio Cammisecra, CEO di Enel Green Power.

 

“La barca a vela EGP solcherà gli oceani portando in giro per il mondo le soluzioni più innovative e sostenibili; un vero e proprio laboratorio galleggiante in grado di fornire informazioni preziose per il perfezionamento delle tecnologie di generazione marine.”

 

A seguito della partecipazione alla Transat Jaques Vabre, Enel Green Power installerà sulla barca una macchina marina, sviluppata in collaborazione con Wave 4 Energy (W4E), con l'obiettivo di aumentare ulteriormente la capacità di generazione da rinnovabili a bordo e farla diventare 100% ecopower entro i prossimi due anni grazie anche alla sostituzione del motore con uno elettrico a cui verrà abbinato un sistema di accumulo dedicato per garantire l'autonomia. Si tratta della prima volta che una macchina marina viene installata su una imbarcazione a vela; un laboratorio itinerante di sperimentazione possibile grazie alle conoscenze e alla capacità di innovare di Enel Green Power. Per i prossimi due anni l'Andrea Fantini Racing Team gareggerà su un'imbarcazione, pensata e progettata per regate oceaniche in solitario o in equipaggio ridotto, stessa barca su cui aveva già navigato in passato il celebre velista Giovanni Soldini.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy  Accetta e chiudi