• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}

EGP eletta dall’Exame Magazine azienda più sostenibile in Brasile per il 2018

Responsabilità verso l'ambiente, lotta al cambiamento climatico, impegno nello sviluppo socio-economico dei territori e sostenibilità integrata in ogni scelta strategica. In Brasile, Enel è stata riconosciuta come l’azienda più sostenibile dell’anno dall’Exame Magazine.

{{ item.title }}
{{ item.content }}

Ogni giorno lavoriamo applicando in pieno il modello di Creazione di Valore Condiviso (Creating Shared Value, CSV) con lo scopo di coniugare gli obiettivi industriali e il concreto contributo allo sviluppo sociale ed economico dei territori che ospitano i nostri impianti.

Ad esempio, in Brasile, abbiamo instaurato un dialogo aperto con le comunità locali per comprenderne esigenze sociali, educative e occupazionali e dato il via ad una serie di progetti per favorire l’uso dell’energia rinnovabile e contribuire alla lotta al cambiamento climatico.

Per questo, Enel è stata premiata come l’azienda più sostenibile nel settore elettrico e quella più sostenibile nel paese carioca nell’edizione 2018 dell’Exame Sustainability Guide, la classifica annuale che misura il livello di sostenibilità delle aziende che operano in Brasile.

 

Sostenibilità Made in EGP

Produrre energia green grazie alle fonti rinnovabili è solo il primo passo del nostro modo di percorrere la strada verso lo sviluppo sostenibile.

La sostenibilità è la quintessenza del modello di business di Enel: ambiente e biodiversità sono al centro di ogni nostra attenzione già dalla fase di sviluppo.

Prima di iniziare la costruzione dei nostri impianti rinnovabili, infatti, studiamo la storia e le tradizioni di ogni regione, con l'obiettivo di creare valore condiviso con la popolazione locale.

In Brasile, Enel Green Power porta avanti attività sociali e di tutela dell’ambiente e della biodiversità in nove stati: Bahia, Ceará, Goiás, Mato Grosso, Pernambuco, Rio de Janeiro, Rio Grande do Sul, São Paulo e Piauí.

 

“Oggi, il 40% dei nostri progetti è in linea con il modello di Creazione di Valore Condiviso e porta non solo benefici sociali alle comunità in cui operiamo, ma anche per il business aziendale.”
– Márcia Massoti, Direttore della Sostenibilità di Enel in Brasile
 

Per esempio, nello Stato di Bahia, nei pressi del campo eolico di Delfina, la divisione Ambiente di Enel Green Power Brasile e Uruguay porta avanti a un progetto per tutelare la specie ara indaco in pericolo.

Nello Stato di Piauí, dove abbiamo costruito l’impianto solare di Nova Olinda, Enel ha dato vita a CineSolar, il progetto di cinema itinerante ad energia solare che ha poi fatto tappa a Morro do Chapéu, nello Stato di Bahia.

La sostenibilità premia!

Il 2017 è stato un anno memorabile per Enel in Brasile: basti pensare che la multinazionale ha raddoppiato il numero di progetti portati avanti per sostenere lo sviluppo socio-economico del Paese e sono state circa 6,8 milioni le persone che nello stesso anno hanno potuto beneficiare delle ricadute positive delle iniziative realizzate.

La presenza di Enel nell’Exame Sustainability Guide è un riconoscimento del nostro lavoro ma anche un incentivo per continuare a migliorare.

 

“Questo premio è il risultato dell'energia di tutti i dipendenti, che lavorano per creare un vero sviluppo sostenibile che abbia un impatto reale nei territori in cui operiamo. Questo sviluppo sostenibile è nel modo in cui ci relazioniamo ai nostri colleghi di lavoro, ai nostri fornitori, ai nostri clienti e, soprattutto, alla società.”
– Nicola Cotugno, Country Manager di Enel in Brasile
 

Lo sviluppo e la diffusione delle tecnologie rinnovabili sono lo spirito guida del nostro Gruppo e il premio ricevuto dall’Exame Magazine, unito ai traguardi raggiunti quest’anno, confermano ancora una volta quanto la sostenibilità sia una delle cifre distintive di Enel.

 

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy  Accetta e chiudi