EnergyMed 2017, anche EF Solare Italia tra i protagonisti della fiera di Napoli

lunedì, 3 aprile 2017

La joint-venture tra Enel Green Power e il fondo infrastrutturale F2i ha partecipato all’evento sulle fonti rinnovabili e l’efficienza energetica andato in scena alla Mostra d’Oltremare dal 30 marzo al 1 aprile 2017. Ne parliamo con Antonio Paese.

 

La Mostra d’Oltremare di Napoli è stato il teatro della decima edizione di EnergyMed, la fiera internazionale sulle fonti rinnovabili e l’efficienza energetica nel Mediterraneo andata in scena dal 30 marzo al 1 aprile 2017. Con un’esposizione che supera gli 8.000 metri quadrati, l’evento richiama ogni anno aziende ed esperti del settore per confrontarsi su temi legati al solare, all’eolico, alle caldaie ad alta efficienza e a biomasse, al recupero di materia ed energia dai rifiuti, ai veicoli a basso impatto ambientale e ai servizi. Come sempre i visitatori hanno potuto esplorare l’area divisa nelle tre sezioni dedicate all’efficienza energetica (“EnerEfficiency”), al riciclo (“Recycle”) e alla mobilità sostenibile (“Mobility”).

Presente alla fiera anche EF Solare Italia, joint-venture paritetica tra Enel Green Power e il fondo infrastrutturale F2i, nata per sviluppare e consolidare il mercato del fotovoltaico in Italia. “Abbiamo partecipato ad EnergyMed con uno stand dedicato a EF Solare Italia e sponsorizzando il convegno ‘Quali opportunità e prospettive per il fotovoltaico’ organizzato la mattina di venerdì 31 marzo”, ci spiega in questa intervista Antonio Paese, Responsabile Scouting & Origination di EF Solare Italia.

“Si è parlato delle grandi potenzialità del solare, la fonte di energia rinnovabile che al momento possiede i maggiori margini di crescita e consolidamento, sia nelle sue dimensioni domestiche che in quelle industriali. I costi del fotovoltaico si sono abbassati velocemente nel corso del tempo, in una curva che continua ad andare nella stessa direzione. Largo spazio è stato dato anche alle innovazioni tecnologiche da inserire all’interno degli impianti fotovoltaici per aumentarne l’efficienza”.

EF Solare Italia nasce verso la fine del 2015 per consolidare la presenza di EGP e F2i nel settore del fotovoltaico italiano: “Partita con un portafoglio di 250 MW, ad oggi la joint venture possiede 360 MW e si pone l’obiettivo di raggiungere la soglia dei 1000 MW acquistando impianti fotovoltaici già in esercizio, incentivati,  sul territorio italiano – aggiunge Paese – Tra i maggiori risultati ottenuti possiamo citare l’acquisizione del portafoglio di impianti fotovoltaici per 60 MW detenuti in Italia da Etrion, operatore nel settore dell’energia solare quotato in borsa a Toronto e Stoccolma”. I 17 impianti oggetto dell’acquisizione avvenuta alla fine del 2016 sono dislocati tra Lazio (40,6 MW) e Puglia (19,3 MW) e nel 2015 hanno prodotto un totale di oltre 100 milioni di kWh di elettricità. “Presso ogni centrale trasferiamo tutto il nostro know- how in fatto di Operation & Maintenance (O&M) per aumentare l’operatività e migliorare la produzione di energia”.

Dopo questi primi importanti risultati, “dobbiamo dimostrare che questa joint-venture ha raggiunto la giusta maturità – conclude Antonio Paese - Dopo aver acquistato 110 MW è necessario consolidare il processo di crescita che prevede un netto balzo in avanti nel prossimo futuro: solo nel 2017 abbiamo pianificato di acquistare almeno altri 200 MW, un traguardo ambizioso ma certamente realizzabile. Siamo quindi alla ricerca di impianti fotovoltaici in vendita e ogni proposta verrà valutata attentamente. Solo attraverso un’ottima strategia di relazione con i territori e le diverse professionalità presenti in essi riusciremo a portare EF Solare Italia a consolidare il suo ruolo di leader del settore”.