USA, dove gli impianti solari aiutano le api

Pubblicato mercoledì, 28 febbraio 2018

“Questa partnership getta le basi per le modalità con le quali i progetti solari possono creare valore e vantaggi condivisi aggiuntivi per la co-locazione di energia solare e agricoltura.”

– Rafael Gonzalez, direttore di Enel Green Power North America

Lavorando insieme a NREL ci auspichiamo che questa ricerca rivoluzionaria possa dimostrare come i programmi di gestione della vegetazione nativa nei siti solari possano fornire benefici ambientali e di qualità del suolo a lungo termine, aumentare l’habitat delle piante impollinatrici per contrastare il declino della popolazione delle api, migliorando allo stesso tempo le prestazioni complessive di generazione di energia del sito stesso.

Il progetto di ricerca sarà condotto su un periodo di tre anni a partire dalla primavera del 2018 e sarà realizzato in tre dei 16 siti che costituiscono i 150 MW del nostro progetto solare Aurora in Minnesota

Includendo più siti di test, NREL sarà in grado di monitorare il modo in cui i diversi tipi di seme e terreno influenzano la crescita tra diverse eco-regioni. È la prima volta che NREL e un partner industriale conducono un progetto di ricerca che comprende uno studio completo e sistematico su più siti solari.

“I siti del progetto Aurora ci offrono un'opportunità unica per esaminare un’ampia varietà di domande di co-location per il solare e l'agricoltura con un livello di rigore senza precedenti. Ciò che apprenderemo da questa partnership avrà importanti implicazioni per lo sviluppo del solare a basso impatto in futuro.”

– Jordan Macknick, ricercatore capo di NREL e responsabile del progetto DOE InSPIRE

L’approccio della ricerca offre potenzialità per fornire approfondimenti ampi e scientificamente rigorosi alla letteratura attualmente carente sull’argomento, fornendo anche benefici pratici, approfondimenti e dati utili all’approccio di EGP, che mira allo sviluppo del solare riducendo gli impatti ambientali, sia al Dipartimento delle Risorse Naturali del Minnesota, per contribuire alle future decisioni sulla gestione della vegetazione nelle installazioni solari in tutto lo Stato del Minnesota.

Il progetto Aurora di EGPNA è stato selezionato per il suo solido piano di vegetazione che crea un habitat ricco di biodiversità per le specie di impollinatori. Inoltre, questi siti sono stati progettati per convogliare l’acqua piovana nella falda acquifera e preservare il suolo per l’agricoltura futura. EGPNA ha lavorato con un supervisore agricolo locale durante la costruzione dell’impianto per integrare la migliore semina e la miscela di terreno in ogni sito. Questi sforzi aiuteranno a proteggere i terreni agricoli per tutta la durata del progetto.