Re-Source Platform: il punto di incontro in Europa tra domanda e offerta di energia green

Pubblicato giovedì, 28 giugno 2018

“Lanciato nel corso della settimana mondiale del Clima di New York del 2014, il progetto RE100 conta ora più di 130 partecipanti tra i grandi gruppi mondiali, decisi entro il 2025 ad utilizzare nei loro stabilimenti e uffici il 100% di energia green.”

Anche in Europa aziende e istituzioni stanno facendo la loro parte per rendere il continente sempre più “verde” e proseguire sulla strada della decarbonizzazione.  In quest’ottica, Enel Green Power e i principali stakeholder del continente si sono riuniti nella RE-Source Platform, la piattaforma dove chi produce energia rinnovabile può incontrare chi vuole acquistarla. 

“Il progetto RE-Source Platform è nato grazie alla collaborazione tra RE 100, Wind Europe, SolarPower Europe e il Consiglio Mondiale delle Imprese per lo Sviluppo Sostenibile (World Business Council For Sustainable Development, WBCSD).”

Il punto d’incontro della sostenibilità

La RE-Source Platform è stata lanciata ufficialmente il 7 giugno scorso a Bruxelles, nella sede europea di Google, dove Enel Green Power ha incontrato gli altri partner strategici.

L’incontro è avvenuto nell’ambito della “Settimana europea per l’energia sostenibile” ed è stato anche l’occasione per nominare i membri del comitato di controllo della piattaforma, che vede EGP protagonista accanto ad aziende come Google, Microsoft, IKEA, BT, Danone, Amazon, RES, Novartis e Facebook.

“Come più grande acquirente di energia rinnovabile al mondo, siamo lieti di supportare la piattaforma RE-Source per accelerare la crescita delle rinnovabili in Europa.”

– Marc Oman, Senior Lead, Energy and Infrastructure, Google.

In qualità di luogo d’incontro tra produttori e acquirenti, la RE-Source Platform ha l’ambizioso obiettivo di accelerare gli investimenti rinnovabili in Europa, favorendo in particolare la diffusione degli accordi d’acquisto a lungo termine, i Power Purchase Agreement (PPA), ancora non molto utilizzati nel vecchio continente. 

“I PPA rappresentano un’opportunità unica per le grandi aziende, uno strumento in grado di fornire un approvvigionamento energetico stabile, economico e certificato.”

La rivoluzione verde europea

Negli Stati Uniti e in Messico i PPA firmati Enel Green Power sono già una realtà e contribuiscono da tempo a diffondere l’utilizzo delle rinnovabili tra le aziende protagoniste della rivoluzione digitale, le grandi di industrie Made in USA e le comunità del Midwest. 

“Grazie al suo impegno per coniugare il meglio dell’innovazione tecnologica con i progetti di sostenibilità, così come auspicato dall’agenda 2030 dell’Onu, EGP è in prima linea al fianco dei governi e delle istituzioni sul sentiero che porta al completo utilizzo delle fonti rinnovabili.”

In Europa il potenziale dei PPA è ancora enorme e un’iniziativa come RE-Source Platform, nella quale si incontrano tutti coloro che puntano al medesimo obiettivo, non è che il punto di partenza per la “rivoluzione verde” del vecchio continente.