Class 40, la barca a vela Green di EGP salperà verso la Route du Rhum con Andrea Fantini

Pubblicato lunedì, 29 ottobre 2018

“La partnership tecnologica con il team Andrea Fantini Racing ci permette di mettere a frutto la nostra esperienza nello sviluppo di soluzioni energetiche sostenibili e innovative e, allo stesso tempo, di far vedere al vasto pubblico di appassionati di vela, le enormi potenzialità offerte dalle rinnovabili.”

– Antonio Cammisecra, CEO Enel Green Power

Enel Green Power, in qualità di Innovation Partner del team di Andrea Fantini, ha dotato il Class 40 di una minigrid, che integra l’energia prodotta da pannelli solari, da una pala eolica e da un idrogeneratore con un impianto di accumulo.

A bordo è presente anche un sistema di monitoraggio in grado di inviare a terra, in tempo reale, i dati relativi alla produzione e al consumo di energia, per dare modo ai tecnici di studiare e applicare le soluzioni più adeguate.

Route du Rhum con  Andrea Fantini e con le innovazioni EGP per la sostenibilità ambientale

Andrea Fantini, capitano del Class 40 Enel Green Power, è pronto a partire alla volta dell’oceano dopo un lungo percorso di preparazione nel Mediterraneo, che lo ha visto trionfare alla Garmin Marine Roma x1, tagliare il traguardo della Giraglia Rolex Cup e navigare da Cadice, in Spagna, a Lorient, in Francia, per raggiungere le miglia nautiche necessarie alla qualifica per la Route du Rhum.

A Saint Malo le danze si sono aperte il 24 ottobre con il Racing Village: dieci giorni di eventi e attività sportive che hanno riunito in Bretagna il mondo della vela oceanica composto da atleti, team e sponsor, ma anche appassionati e curiosi.

Con partenza il 4 novembre, la prima parte della Route du Rhum si svolge nel pieno dell’inverno del Nord Atlantico: vento forte e acqua ghiacciata costringeranno i naviganti a cercare il giusto compromesso tra la velocità e la necessità di preservare sé stessi, le barche e le attrezzature. Una volta superato il Portogallo, le condizioni metereologiche migliorano grazie agli alisei: le temperature dell’acqua e dell’aria si alzano e si naviga con il vento in poppa.

“Le insidie di una regata come la Route du Rhum sono molte. D’altra parte è una regata in solitario, il che significa che bisogna navigare veloci per arrivare davanti agli avversari, fare una strategia in base alla meteo studiandone le evoluzioni più volte al giorno, e nel frattempo bisogna mangiare, dormire, fare foto e video, riparare tutto quello che si rompe… insomma, 24 ore in un giorno non bastano!”

– Andrea Fantini, skipper del Class 40

Grazie alla partnership tecnologica tra Enel Green Power e Andrea Fantini, la sostenibilità e la tecnologia si fondono, creando un’inedita energia che permette al Class 40 di Enel Green Power di solcare gli oceani e portare in giro per il mondo le soluzioni più innovative targate EGP.

Una sfida sportiva così estrema che porta con sé tutta la forza del sole e del vento e che ha una ricaduta positiva sull’ambiente e sulla ricerca per un futuro sempre più a emissioni zero.