EGP alla Climate Week di New York: creazione di valore condiviso per uno sviluppo sostenibile

Pubblicato martedì, 2 ottobre 2018

“La sostenibilità è diventata un vantaggio competitivo per costruire la prosperità della nostra azienda, per le comunità che ci ospitano, i nostri fornitori e i nostri clienti, e per raggiungere gli obiettivi di business a lungo termine.”

– Antonio Cammisecra, CEO Enel Green Power

Il vero valore è condiviso

Se la sostenibilità è il faro delle attività di EGP, la creazione di valore condiviso (creating shared value) è l’approccio grazie a cui viene raggiunta e integrata nel business.

Nell’ambito della filosofia CSV, ogni nostra scelta si contraddistingue per un’attenzione particolare alla protezione ambientale, all’uso razionale delle risorse, alla promozione della salute e della sicurezza sul lavoro, oltre che all’innovazione e all’economia circolare.

Come è stato sottolineato durante l’ultimo appuntamento con #EnelFocusOn Creating shared value to tackle climate change a New York, nel caso di EGP l’approccio CSV supera i confini dell’azienda e genera benefici per tutti.

“Il valore condiviso è un vantaggio competitivo. Enel Green Power viene scelto come fornitore dalle grandi aziende non solo perché le nostre sono le soluzioni più economicamente vantaggiose, ma anche perché siamo il partner giusto per creare CSV.”

– Antonio Cammisecra, CEO Enel Green Power

L’ospite d’onore di questa edizione di #EnelFocusOn è stato il Professor Mark Kramer, co-fondatore e direttore della società di consulenza FSG (Foundation Strategy Group), dedicata allo studio degli impatti sociali su scala globale e ideatore del modello CSV. Per Kramer la creazione di valore condiviso si pone in prima linea, soprattutto se integrata alla digitalizzazione, nella lotta al cambiamento climatico

“Penso che Internet Of Things e Big Data abbiano un enorme potere nell'affrontare il cambiamento climatico: l'intero settore delle utility, ad esempio, sta passando a tecnologie e software che consentono alle persone di utilizzare l'elettricità in modo efficiente”

– Mark Kramer, fondatore e direttore generale della società di consulenza FSG

Nella visione di EGP l’accesso all’energia è uno dei diritti umani, poiché crea per tutti la possibilità di sviluppo sostenibile, sia esso economico o sociale, garantendo la salute, l’educazione, la lotta alla fame e la parità di genere.

Uniti per lo sviluppo sostenibile

Per EGP uno degli incontri più densi di significato della Climate Week è stato il workshop di alto livello organizzato dall’ United Nations Industrial Development Organization (UNIDO) dedicato all’Africa, a cui ha presto parte Antonio Cammisecra.

Nel corso dell’incontro, in particolare, rappresentanti del mondo del business, funzionari dell’ONU e capi di Stato africani hanno discusso dei benefici degli impegni internazionali per l’industrializzazione e lo sviluppo sostenibile dell’Africa, un continente dove il settore energetico richiede ancora significativi investimenti per aumentare la quota di utilizzo delle fonti rinnovabili.  

“Sappiamo che l'utilizzo di energia pulita e sostenibile porta alla creazione di opportunità di sviluppo sociale ed economica: crescita industriale, creazione di posti di lavoro locali, la promozione dell'imprenditorialità, un'economia circolare e una maggiore parità di genere.”

– Antonio Cammisecra, CEO of Enel Green Power

In Africa EGP è al lavoro accanto a istituzioni e governi per garantire l’elettrificazione e lo sviluppo sostenibile di tutto il continente grazie alle fonti rinnovabili. Una strada ancora lunga, ma che EGP sta percorrendo con tutta l’energia di cui è capace.