renewAfrica Initiative approda a Bruxelles per lo sviluppo delle rinnovabili in Africa

Pubblicato martedì, 28 gennaio 2020

“L’obiettivo di renewAfrica Initiative per incentivare gli investimenti europei in energie rinnovabili in Africa si adatta perfettamente alle ambizioni di un Green Deal europeo e di un'Europa più forte nel mondo, così come definita dalla Commissione europea”

– Antonio Cammisecra, presidente di renewAfrica Initiative e CEO di Enel Green Power

 Il futuro dell’Africa è green

Ancora oggi 600 milioni di africani, il 48% della popolazione del continente, non ha accesso all’elettricità.

In un continente che sta vivendo una tumultuosa crescita demografica e urbana, colmare questo divario significa in prima battuta affiancare agli attuali investimenti pubblici nuovi strumenti privati di finanziamento, così da accelerare la transizione energetica in atto.

Si stima infatti che per permettere entro al 2040 a tutta la popolazione del continente di accedere all’elettricità saranno necessari circa 65 miliardi di euro all’anno di investimento, una somma che non può essere lasciata solo sulle spalle dei Paesi.

Facilitare gli investimenti a favore dello sviluppo sostenibile e della transizione energetica è una sfida comune sia per l'Europa che per l'Africa. Con la firma dell’accordo di Parigi, nel 2015, e il recente Green Deal, l'UE è scesa in prima linea per coordinare un’azione globale a favore del clima. E in quest’ottica, la collaborazione con l'Africa svolge un ruolo fondamentale.

“Per portare avanti quanto dichiarato e sviluppare Green Alliance all'estero utilizzando la cooperazione allo sviluppo per combattere il cambiamento climatico, l'UE dovrà intraprendere passi e misure concreti: renewAfrica Initiative può essere uno di questi.”

– Antonio Cammisecra, presidente di renewAfrica Initiative e CEO di Enel Green Power

Un nuovo strumento per tutti

Un recente studio della Fondazione RES4Africa ha dimostrato come in Europa siano oggi presenti numerosi strumenti a favore degli investimenti nelle energie rinnovabili.

Tuttavia, il loro elevato numero e il grande livello di frammentazione presente non rendono possibile utilizzarli in maniera organica, limitando così l’efficacia e gli effetti delle azioni introdotte. Lo studio, allo stesso tempo, suggerisce come un nuovo strumento, in grado di sviluppare quadri normativi e di policy ad hoc, ma anche offrire strumenti di finanziamento e de-risking, aumenterebbe gli investimenti nel settore delle rinnovabili.  

“È un onore incontrare e discutere con renewAfrica nuove idee nell'ambito del Green Deal europeo. Il nostro obiettivo è raddoppiare l’impegno per sbloccare tutto il potenziale rinnovabile africano. Si tratta di una condizione preliminare per la crescita inclusiva e sostenibile dell’intero continente e non vediamo l'ora di lavorare con tutte le parti interessate impegnate ad investire nella transizione energetica dell'Africa.”

– Koen Doens, Direttore generale della DG della Cooperazione e sviluppo internazionale della Commissione europea (DEVCO)

RenewAfrica Initiative ha l’ambizione di creare un dialogo con i governi locali, un rafforzamento delle capacità per istituzioni e aziende, un sostegno per i processi di gara e di assegnazione, oltre a fornire capacità e formazione professionale necessaria per sviluppare il mercato. Si tratta dunque di un approccio globale, omnicomprensivo, in grado di finanziare immediatamente numerosi progetti rinnovabili attualmente fuori dagli attuali strumenti di sostegno.