SolarPower Europe: Aristotelis Chantavas nominato presidente

Pubblicato giovedì, 26 marzo 2020

“Sono onorato di essere stato eletto alla guida di SolarPower Europe. Questa nomina arriva in un momento cruciale per lo sviluppo delle energie rinnovabili. Grazie al lavoro che abbiamo svolto finora, il solare è diventato una tecnologia chiave nella transizione energetica. Ora dobbiamo prepararci a compiere il salto di qualità, portandola ad essere la fonte energetica dominante di nuova generazione, che svolgerà un ruolo vitale nel Green New Deal europeo.”

– Aristotelis Chantavas, Head of Enel Green Power Europe

Nel suo mandato, il nuovo chairman di SolarPower Europe punta a fornire linee guida chiare e condivise per la formulazione di politiche, quadri normativi e modelli di mercato che sostengano gli obiettivi di decarbonizzazione nel modo più efficiente, sostenibile e sicuro.

Negli ultimi anni la transizione energetica si è palesata come necessità globale sempre più prioritaria. Il Green Deal rappresenta un’opportunità unica per promuovere il ruolo del solare nel mercato europeo dell’energia. In questo momento così importante, l’impegno di Chantavas a guidare il consiglio di amministrazione di SolarPower Europe si prefigge l’obiettivo di garantire una rinnovata crescita per l’industria solare europea.

La carriera in Enel Green Power – dove ha mostrato comprovate competenze nello sviluppo e nell’innovazione del settore fotovoltaico – offre a Chantavas un solido bagaglio di esperienze utili per guidare con successo SolarPower Europe nella sua nuova missione.

Aristotelis Chantavas è entrato a far parte del Gruppo Enel nel novembre 2018 ed è attualmente a capo dell’Area Europa. Laureato in ingegneria civile presso il DUTH, nel suo curriculum vanta un master in ingegneria presso l’Università di Warwick e un’ulteriore specializzazione in studi d’impresa presso l’Università di Harvard. La sua lunga carriera nel settore delle energie rinnovabili include esperienze di lavoro in Europa e in Nord America, con ruoli esecutivi nello sviluppo commerciale, costruzione e manutenzione, merger & acquisition e nuovi investimenti.