Centrale solare di Roadrunner

La centrale solare statunitense di Roadrunner è situata a circa otto chilometri a nord-est dalla città di McCamey, nella parte occidentale del Texas.

 

Situata nella contea di Upton nel Texas occidentale, la centrale solare Roadrunner sarà il più grande impianto di questo tipo nello stato americano, una volta completata la seconda fase di espansione prevista entro fine 2020.

Forte di 1,2 milioni di pannelli solari bifacciali capaci di generare una capacità di totale di 497 MW, la centrale di Roadrunner sarà il più grande impianto solare gestito da Enel negli Stati Uniti. I lavori di costruzione, iniziati a febbraio del 2019, hanno portato all’apertura della prima fase da 252 MW dopo dieci mesi. La seconda fase dell’espansione da 245 MW di Roadrunner sarà operativa entro la fine del 2020. Una volta completata, la centrale avrà un’estensione di 2770 ettari e sarà in grado di generare 1,2 TWh l’anno, evitando così l’emissione di oltre 800.000 tonnellate di CO2 all’anno.

I nostri partner aziendali

Enel Green Power ha stretto una partnership con Mondelēz International, multinazionale del settore alimentare, che si traduce in un PPA di 12 anni per una fornitura di 65 MW provenienti dalla centrale solare di Roadrunner. Un simile quantitativo di energia è sufficiente per produrre oltre il 50% di tutti gli Oreo venduti ogni anno negli Stati Uniti, pari a circa 10 miliardi di biscotti. Inoltre, grazie a Roadrunner,  Mondelēz International potrà ridurre di 80.000 tonnellate le proprie emissioni annuali di CO2.  Per la multinazionale, questo accordo rappresenta il più grande accordo di fornitura energetica rinnovabile a livello globale ed il primo PPA “green” siglato negli Stati Uniti e inoltre, è il viatico ideale per consentirle di raggiungere entro il 2025 i propri ambiziosi obiettivi di sostenibilità ambientale. 

 

Grazie alla centrale di Roadrunner, Enel ha finalizzato un’altra prestigiosa collaborazione con The Clorox Company, firmando un PPA di 12 anni per una fornitura da 70 MW. Clorox ha come obiettivo quello di coprire il 100% del proprio fabbisogno energetico da rinnovabili e questo accordo ha il merito di soddisfare già adesso una quota del 50%, mettendo così l’azienda in condizione di raggiungere questo obiettivo entro il 2021, con ben quattro anni di anticipo su quanto preventivato.

Rapporto con la comunità locale

Enel Green Power è impegnata in un programma a lungo termine per creare valore condiviso a beneficio delle comunità locali, come gli investimenti in educazione e protezione civile. Gli investimenti “locali” di Enel Green Power connessi alla centrale di Roadrunner, insieme alla vicina centrale eolica di High Lonesome, riguardano il centro ricreativo comunale della città texana di McCamey, oltre a favorire la prossima apertura del locale mercato dei contadini. Durante tutta la sua vita utile, Roadrunner potrà generare a beneficio della comunità locale, entrate fiscali pari a 60 milioni di dollari.

Aggiornamento lavori in corso

Il 2019 è stato connotato dalla prima fase di costruzione della centrale solare di Roadrunner. Contemporaneamente alla messa in esercizio della prima fase dell’impianto, sono stati avviati i lavori sulla seconda fase con la consegna prevista per la fine del 2020. Lo svolgimento dei lavori di costruzione si basa sul modello di cantiere sostenibile varato Enel Green Power, ovvero, una serie di best practice che puntano a minimizzare l’impatto del cantiere sull’ambiente, la produzioni di rifiuti, il consumo idrico e la vita delle comunità locali. 

Pratiche Sostenibili

Il cantiere ha riciclato 275 tonnellate di legno proveniente dai pallet per trasformarlo in compost, mentre oltre 8 tonnellate di materiali di scarto sono stati riciclati invece di essere avviati in discarica.

 

Investimenti locali

 

-  Investimenti nell’economia locale durante la costruzione

   Oltre 8 milioni di dollari

 

-  Lavoratori impiegati nella fase principale di costruzione

   Circa 500

 

Operatività locale

La centrale di Roadrunner avrà il suo centro operativo e la sede del reparto manutenzione nel centro cittadino di McCamey, ristrutturando un edificio esistente per dare un contributo concreto allo sviluppo dell’economia locale.

 

Digital initiatives

Roadrunner è il più grande impianto al mondo gestito da EGP a sfruttare la tecnologia bifacciale su larga scala. I pannelli solari bifacciali sono in grado di assorbire l’energia dei raggi solari riflessi dal suolo, raddoppiando così la quantità di energia solare prodotta.

* Utimo aggiornamento al 3 marzo 2020

 

ULTIME NOTIZIE

Articoli correlati e comunicati stampa

Nord America

Al via la costruzione di Roadrunner, il più grande impianto fotovoltaico del Texas

Sono iniziati in Texas i lavori per la nuova centrale solare fotovoltaica di EGP. Con 497 MW Roadrunner sarà il più grande impianto fotovoltaico dello Stato e la più grande centrale solare di EGP negli Stati Uniti.

Nord America

Mondelēz International, produttore dei biscotti Oreo, acquista energia solare per la sua industria

Mondelēz International si è impegnata a siglare un PPA con EGP per l’acquisto di 65 MW di energia solare dalla nostra centrale solare di Roadrunner in Texas.