• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}
{{navigationCta.name}}
4 min.

Energia geotermica e manutenzione predittiva: l’ultima innovazione di EGP

Grazie alla partnership con NarrativeWave, Enel Green Power sarà in grado di anticipare le esigenze di manutenzione nei suoi impianti geotermici in Nord America, riducendo tempi e costi operativi.

{{ item.title }}
{{ item.content }}

In Nord America, l’energia geotermica di Enel Green Power fa rima con efficienza innovazione.

I nostri impianti di Cove Fort da 25 MW, di Salt Wells da 13,4 MW e di Stillwater da 33,1 MW sono gli unici impianti geotermici del Nord America ad essere dotati di pompe elettriche di grandi dimensioni e completamente sommergibili (Electrical Submersible Pumps, ESP) per l'estrazione di fluido geotermico.

La tecnologia ESP prevede che l'apparecchiatura sia posizionata a più di 500 metri sott’acqua e a 154°C, un ambiente impegnativo per lo svolgimento delle attività di monitoraggio e manutenzione.

Si tratta di una soluzione che abbinata all’innovativo software di NarrativeWave, società statunitense specializzata in Software-as-a-Service Internet of Things (IoT), permette di prevenire i guasti tramite l'analisi self-service orientata all'utente.

Siamo di fronte ad un approccio unico, in grado di ridurre drasticamente i tempi operativi e migliorare le operazioni nelle nostre centrali geotermiche.
 

Sostenibilità e innovazione

L’innovazione coniugata con la sostenibilità è il cuore di EGP e rappresenta un percorso di crescita continua che ci spinge a cercare i migliori partner per implementare soluzioni innovative e rendere i nostri impianti sempre più efficienti.

Per questo abbiamo siglato una partnership con NarrativeWave che ci permetterà di utilizzare, per la prima volta negli impianti geotermici dotati di pompe elettriche sommergibili, l’innovativo software di manutenzione predittiva per ottimizzare le operazioni delle nostre centrali.

 
“La partnership con NarrativeWave ci fornisce una soluzione innovativa che consentirà una migliore pianificazione e previsione delle attività di manutenzione nei nostri siti geotermici, riducendo i costi e aumentando la produttività. L'innovazione è alla base della nostra continua eccellenza operativa e grazie a partnership come questa siamo in grado di massimizzare le prestazioni dei nostri impianti per fornire energia pulita e affidabile ai nostri clienti.”

– Stephen Pike, Head of EGP’s Operations and Maintenance (O&M) in Nord America

 

Gli ingegneri delle nostre centrali possono facilmente personalizzare il software che monitora e analizza le operazioni delle ESP utilizzando modelli di rilevamento delle anomalie basati su dati operativi passati, avvisando automaticamente gli operatori e predisponendo raccomandazioni predittive O&M per prevenire costose interruzioni operative prima che si verificano.

Grazie al software sviluppato da NarrativeWave saremo in grado di prevedere le esigenze di manutenzione degli ESP e semplificare il processo di rilevamento-riparazione. In questo modo, ridurremo significativamente i tempi di fermo operativo dei nostri impianti geotermici, aumentando l'efficienza operativa e riducendo i costi O&M.

 

L’ultima frontiera della geotermia

La nuova tecnologia è stata inaugurata nell’impianto di Cove Fort a Beaver County, nello Utah, dove nel 2016 abbiamo costruito un pozzo di iniezione geotermica, combinando geotermia e energia idroelettrica in un unico sito.

 

“Non vediamo l'ora di rafforzare la nostra collaborazione con Enel Green Power, uno dei maggiori operatori mondiali di energia rinnovabile e un affermato leader dell'innovazione, per sviluppare congiuntamente una soluzione che ora può prevedere in media 54 giorni prima di un possibile difetto, ponendo le basi per futuri miglioramenti operativi.”

– Benjamin Decio, CEO di NarrativeWave

 

Il software è stato poi implementato nelle altre due centrali, entrambe situati in Nevada: Salt Wells e Stillwater, premiato dalla Geothermal Energy Association per la sua soluzione ibrida triplice che comprende il solare fotovoltaico, solare termico e geotermico e che migliora l'efficienza e le operazioni complessive.

Stillwater è il primo impianto di energia rinnovabile che unisce la capacità di generazione continua della geotermia a ciclo binario a media entalpia (33,1 MW) con il solare fotovoltaico (26,4 MW) e il solare termico (2 MW).

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy  Accetta e chiudi