Al via la nuova edizione di Centrali Aperte!

lunedì, 29 maggio 2017

Torna per il secondo anno il format lanciato da EGP che ha già riscosso un grande successo di pubblico: nuove tappe, nuove attività, ma la stessa energia di sempre.

Dopo il grande successo di pubblico dello scorso anno, ha preso il via l’edizione 2017 di “Centrali Aperte”, il format targato Enel Green Power per raccontare come nasce l'energia rinnovabile e offrire al territorio la possibilità di esprimersi e di mettere in mostra tutte le sue eccellenze.

La nuova stagione è stata ufficialmente inaugurata lo scorso fine settimana con gli appuntamenti andati in scena nelle centrali idroelettriche di Piedimonte Matese (CE) e Zogno (BG) dove i visitatori, grandi e piccoli, hanno potuto esplorare l’impianto, assaggiare i prodotti tipici locali e partecipare a tantissime attività e laboratori didattici, il tutto accompagnato da musica e animazioni.

“Grazie a Centrali Aperte, i nostri impianti diventano per un giorno la "piazza principale del paese", un luogo di incontro e di esperienze dove poter vivere e condividere la propria energia.”

Energia e solidarietà in provincia di Caserta

Centinaia di studenti hanno partecipato alla prima giornata di Centrali Aperte 2017 andata in scena sabato 20 maggio nella centrale di Piedimonte Matese, in provincia di Caserta, aperta al pubblico dalle 9.30 alle 14.30. Il programma è iniziato con la visita guidata all'impianto, un tour alla scoperta del funzionamento della centrale e dei suoi segreti, seguita dal gioco interattivo "Tutti in centrale" attraverso il quale i ragazzi presenti si sono "trasformati" in fasi diverse della produzione dell'elettricità: un percorso a tappe per capire come nasce l’energia rinnovabile.

Tante le aree espositive e i laboratori per scoprire le bellezze del territorio campano, senza dimenticare la mostra fotografica sulla nascita e la storia della centrale di Piedimonte Matese. “Erano presenti centinaia di ragazzi delle scuole medie ed elementari, ma anche di istituti tecnici e professionali della zona – ci dice Giovanni Gillini, Responsabile della P.U. Matese – E’ stato bello rispondere alle tante domande dei nostri giovani ospiti che hanno partecipato con entusiasmo a tutta le attività della giornata”.

E’ stato poi il momento del pranzo, con il lunch buffet con degustazione prodotti tipici organizzato dalla cooperativa sociale “CTR Noesis – Onlus” nella ex mensa aziendale dell’impianto.

““Dal 28 gennaio scorso la mensa aziendale è stata adibita a mensa per la CARITAS dove tutti giorni dal lunedì al sabato vengono offerti pasti a persone che sono in condizioni di disagio o di esclusione sociale”.”

– Giovanni Gillini, Responsabile della P.U. Matese

A Zogno insieme al Giro d’Italia

Domenica 21 maggio EGP ha aperto le porte dell’impianto idroelettrico di Zogno, in Valle Brembana, edificio storico progettato alla fine dell’800 ed entrato in funzione nel 1903. Proprio la centrale ha fatto da sfondo al passaggio della 15esima tappa del Giro d’Italia tra Valdengo e Bergamo: tante le attività organizzate per l’occasione, tra cui degustazioni di prodotti tipici locali, giochi e laboratori didattici, oltre alla possibilità di seguire la competizione ciclistica in diretta grazie a un maxi schermo.

“Una giornata all'insegna della storia, della cultura, dell'energia e del tempo libero vissuta in una tra le più belle fabbriche di energia sostenibile del territorio. EGP, grazie alle numerose iniziative territoriali, desidera raccontare al Paese la sua visione per un futuro energetico sostenibile ed innovativo.”

– Paolo Tartaglia, Responsabile EGP per la Lombardia

Nel corso della giornata è andato in scena anche il nuovo “Energy Game”, vera novità dell’edizione 2017 di Centrali Aperte. Quattro squadre con giocatori di tutte le età si sono sfidate in diverse prove per testare la capacità di risparmiare e fare scelte seguendo la cosiddetta “regola delle 3 R”, ovvero Risparmio, Riuso e Riciclo, ma anche sulla conoscenza delle diverse forme di energia e del corretto modo di differenziare i rifiuti.

Oltre 600 persone hanno partecipato alla giornata di Centrali Aperte nell’impianto di Zogno. I bambini hanno imparato tante nuove cose sull’energia rinnovabile e scoperto le numerose peculiarità e tipicità del territorio. Siamo orgogliosi di aver aperto al pubblico la nostra centrale, contribuendo alla promozione della conoscenza delle realtà locali della Valle Brembana”, commenta Giovanni Mura, Affari Istituzionali Lombardia e Liguria.

Dopo gli appuntamenti a Piedimonte Matese e Zogno, Centrali Aperte torna sabato 17 giugno negli spazi della centrale idroelettrica di Ponte San Martino, in provincia di Treviso.