L’auto solare Emilia 3 vince “Albi Eco Race 2017”

Lunedì, 15 maggio 2017

 Il Team di Onda Solare si aggiudica il primo posto alla competizione francese di auto solari. Un altro grande traguardo, dopo le gare in Marocco, Cile e Belgio, in attesa della presentazione del nuovo cruiser a 4 posti nato con il sostegno di Enel Green Power

Sotto il sole un po’ incerto di Albi, nella regione francese dei Midi-Pirenei, il team Onda Solare si è aggiudicato l’edizione 2017 della Eco Race.

È l’ennesima vittoria di Emilia 3, veicolo mosso dalla sola energia solare nato nell’ambito del progetto Onda Solare che da oltre 10 anni vede collaborare assieme università, imprese e centri ricerca italiani nel segno dell’innovazione.

Dopo 3 giorni di gara, con una prova di durata e due di velocità, Emilia 3 si è aggiudicata l’Albi Eco Race confermando così il successo al Maroccan Solar Challenge 2016, il podio alla Carrera Solar nel deserto di Atacama in Cile e l’ottimo piazzamento nella 24 dell’iLumen European Solar Challenge sul circuito di Zolder in Belgio.

Dopo un primo riscaldamento nella giornata di venerdì, in cui si è fatta subito notare per le prestazioni di velocità e i ben 96 giri completati nella long run di 6 ore Emilia 3 è volata al primo posto della classifica dell’Albi Eco Race, distaccando di 23 punti la squadra tedesca dell’Università di Bochum (Germania) che ha prevalso nella prova di velocità dello slalom sui 1000 m.

Strategia, coordinazione ed un’eccellente gestione di squadra hanno vinto ancora una volta a conferma dell’ottima qualità italiana. Ai posti di comando i due piloti, Ruggero Malossi e Marco Bertoldi, che hanno guidato Emilia 3 bilanciando alla perfezione velocità ed efficienza energetica coadiuvati perfettamente dall’intera squadra.

Ottima chance colta al balzo per il team, che si appresta nel frattempo a ultimare la realizzazione del nuovo veicolo di casa Onda Solare e che vedrà il proprio debutto nei prossimi mesi.

Il nuovo cruiser a 4 posti nasce dalla proficua collaborazione tra Università di Bologna e aziende partner (SCM Group e Cineca) con il contributo di Enel Green Power. Questo al fine di proseguire e rendere ancora più ambizioso il progetto sui veicoli solari, una sfida che vede l’impegno di numerose realtà della meccanica e aerodinamica, dell’ingegneria elettrica e tecnologia dei materiali compositi.