Open Innovability, EGP lancia la nuova Challenge!

Pubblicato martedì, 12 settembre 2017

“Le emissioni delle centrali EGP sono ben al di sotto di tali soglie, ma per rendere ancora più positivo l’impatto sul territorio e ridurre il cattivo odore associato a queste emissioni abbiamo sviluppato e brevettato il sistema AMIS (Abbattimento Mercurio e Idrogeno Solforato).”

Un sistema quasi perfetto

Il sistema AMIS, sviluppato e brevettato dall'Ing. Aldo Baldacci (all'epoca dirigente del Gruppo Enel), permette di ridurre praticamente a zero i gas naturali e i metalli associati al vapore geotermico, eliminando i disagi provocati dal caratteristico odore derivante dalle emissioni di acido solfidrico e favorendo l'integrazione degli impianti nel territorio.

Il sistema AMIS non è perfetto, ma quasi. Il sorbente chimico utilizzato per far reagire ed eliminare l’acido solfidrico è la soda (idrossido di sodio) che presenta diversi svantaggi, tra cui l’elevato costo.

Per questo motivo EGP ha deciso di lanciare il 12 settembre attraverso la piattaforma online Open Innovability una nuova Challenge per cercare soluzioni innovative in grado di ridurre l’emissione di acido solfidrico, evitando l’utilizzo della soda.

“La Challenge nasce da una domanda di base: esiste un sistema alternativo all’AMIS o un sorbente alternativo alla soda da utilizzare per abbattere i costi e ottenere la stessa efficienza dei fluidi geotermici in emissione?”

Il team EGP è già al lavoro con un tavolo dedicato all’argomento, ma allo stesso tempo ha voluto estendere il quesito anche all’esterno attraverso Open Innovability, lo spazio di crowdsourcing di idee dedicato all’innovazione e alla sostenibilità. L’eventuale migliore soluzione, giudicata dalla commissione di Enel Green Power sulla base di una verificata solidità tecnica ed economica, verrà scelta e premiata con 15.000 euro. Collegati su Open Innovability e scopri la challenge, leggi il regolamento per vedere i termini e le condizioni di partecipazione.

CLICCA QUI E INVIACI LA TUA PROPOSTA. HAI TEMPO FINO AL 12 OTTOBRE 2017 (salvo proroga). 

Una piattaforma per l’innovazione

Open Innovability, portale creato dalla funzione Innovation & Sustainability del Gruppo Enel, nasce con l’obiettivo di dialogare con i nostri stakeholder interni ed esterni. Non solo colleghi, ma anche startup, innovatori indipendenti, università, centri di ricerca e altre associazioni che possono proporre progetti e soluzioni di business. Attraverso le cosiddette “challenges”, vogliamo coinvolgere il più ampio numero di interlocutori e fare scouting di nuove proposte e idee innovative.

“Molte delle "challenge" lanciate sulla piattaforma Open Innovability sono ispirate direttamente agli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 dell’Onu.”

Enel ha infatti assunto già da tempo un impegno formale in relazione a quattro dei 17 obiettivi dell’Onu: sostenere progetti educativi (SDG 4), assicurare l’accesso all’energia pulita ed economicamente accessibile (SDG 7), promuovere l’occupazione e una crescita economica inclusiva (SDG 8), mettere in campo azioni mirate per la decarbonizzazione al 2050 (SDG 13).