Sicilia: la centrale idroelettrica di Cassibile torna a brillare

Pubblicato mercoledì, 13 dicembre 2017

“Dal 2014, abbiamo avviato un vasto piano di restauro che ha interessato l’intero fabbricato della centrale, l’opera di presa dove si attinge l’acqua per la generazione e i 9 km del canale di derivazione che porta l’acqua alla vasca di carico. È stato, inoltre, realizzato un unico gruppo di produzione, di poco più di 2 MW, capace di soddisfare il fabbisogno di circa 1000 famiglie”

– Luca Selmi, responsabile della centrale di Cassibile

Al taglio del nastro erano presenti i principali rappresentanti delle istituzioni locali, tra cui il sindaco di Avola, Luca Cannata, l’assessore comunale di Siracusa, Salvatore Piccione, il presidente del consiglio comunale di Siracusa, Santino Armaro, don Fortunato di Noto che ha benedetto l’impianto e il marchese di Cassibile, Silvestro Gutkowski Loffredo insieme al presidente della circoscrizione di Cassibile, Paolo Romano.

A fare gli onori di casa per Enel Green Power c’erano il responsabile dell’Area idroelettrica siciliana, Placido Calabrò, insieme al responsabile dell’impianto, Luca Selmi, oltre a Emanuele Silvestri e Francesco Guadalupi per Enel Affari Istituzionali Sicilia.

Durante la cerimonia di inaugurazione sono stati organizzati per gli ospiti anche tutta una serie di attività, tra cui un raduno sportivo di bikers e podisti che da Fontane Bianche, la nota località balneare siracusana, hanno raggiunto la Centrale attraverso due percorsi immersi nella natura.

Inoltre, accompagnati da personale specializzato di EGP, tanti cittadini hanno potuto effettuare visite guidate all’interno della Centrale, per conoscere la modalità con cui viene prodotta l’energia elettrica, nel pieno rispetto dell’ambiente e del territorio.