A Santiago del Cile è stata inaugurata la nuova Control Room EGP

Pubblicato venerdì, 14 settembre 2018

“Abbiamo inaugurato la più grande control room di Enel a livello mondiale, un primato che conferma il ruolo strategico del Cile nella generazione e nell’innovazione nel campo delle rinnovabili. Da questa Control Room monitoreremo il mix di tecnologie presenti nel Paese, ottimizzando, all’interno del mix di generazione a livello nazionale, i flussi di energia tra domanda della rete e la disponibilità della fornitura da fonti rinnovabili, con benefici per il settore energetico e per i clienti.”

– Antonio Cammisecra, CEO di Enel Green Power

La nuova sala controllo di Santiago è stata costruita a tempo di record nei quattro mesi successivi alla fusione tra Enel Chile e la filiale cilena di Enel Green Power, e garantisce la massima efficienza nella fornitura di energia al sistema elettrico nazionale.

Inoltre, grazie alle più recenti tecnologie nel campo dell’automazione, dei sistemi di comunicazione e di visualizzazione dei dati, la sala è in grado in ogni momento, 24 ore su 24, per tutti i 365 giorni dell’anno, di garantire e supportare la produzione di energia rinnovabile in tutto il Cile.

“E’ stata una grande sfida portare a termine la costruzione di una sala controllo di questa portata ma è a partire da oggi che inizia il compito più importante: controllare da questo luogo le 36 centrali di energia rinnovabile del nostro portafoglio, con l'obiettivo di ottimizzare l'operazione in tempo reale e aggiungere valore all'azienda.”

– Valter Moro, direttore generale di Enel Generazione in Enel Green Power Chile

Con 4,7 GW di potenza rinnovabile installata, Enel Cile è il primo operatore di energia “green” nel paese sudamericano. Il mix energetico rinnovabile di EGP comprende 3.557 MW da fonte idroelettrica, 642 MW da energia eolica, 492 MW dal solare solare e 48 MW da fonte geotermica.