Andrea Fantini ed Enel Green Power tagliano il traguardo della Route du Rhum

Pubblicato venerdì, 7 dicembre 2018

“Sono incredibilmente felice e non lo nascondo, è stata dura fin dall'inizio, la decisione di aspettare un meteo più favorevole, ripartire, affrontare una forte depressione al largo del Portogallo ma infine, tagliare il traguardo. Era la decima traversata dell'Atlantico per me, ma la prima in solitario, ed è tutto talmente diverso, le emozioni, positive e negative, sono amplificate, all'ennesima potenza.”

– Andrea Fantini, Skipper del Class 40

Ognuna delle 4.746 miglia percorse nell’oceano è stata un passo avanti verso il raggiungimento di un duplice obiettivo: quello sportivo di Andrea, unico italiano a gareggiare nella Class 40, per arrivare dall'altra parte dell'Atlantico e concludere la sua prima regata in solitario, e quello sostenibile di EGP, per sperimentare le nuove tecnologie innovative.

Innovazione a portata di mare

Il Class 40 Enel Green Power è una barca a vela unica al mondo: non solo 100% ecopower ma anche un laboratorio energetico a cielo aperto grazie al quale sperimentare e testare nuove tecnologie di generazione marina ma anche ricevere preziose informazioni per il perfezionamento di quelle già esistenti.

In qualità di Innovation Partner del team di Andrea Fantini Racing, Enel Green Power ha dotato il Class 40 di una minigrid, che integra l’energia prodotta da pannelli solari, da una pala eolica e da un idrogeneratore con un impianto di storage energetico.

“Sono arrivato in Guadalupa perché Enel Green Power me lo ha permesso, non faccio giri di parole, senza di voi non sarei qui, e non nascondo il fatto che per me sarebbe un sogno poter continuare con voi”

– Andrea Fantini, Skipper del Class 40

A bordo è stato installato anche un sistema di monitoraggio in grado di inviare a terra, in tempo reale, i dati relativi alla produzione e al consumo di energia, per dar modo ai tecnici di EGP di studiare e applicare le soluzioni più adeguate.

Le tecnologie di EGP per la tutela della qualità dell’aria

L’edizione 2018 della Route du Rhum è stata l’occasione per accendere un faro sul tema dell’inquinamento atmosferico negli oceani e per dimostrare che le tecnologie green, cavalcando l’onda della sostenibilità e dell’innovazione, possono contribuire alla lotta contro l’inquinamento a beneficio della qualità dell’aria che respiriamo.

La nostra parola d’ordine è “innovazione continua”: in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU (Sustainable Development Goals, SDGs), ogni giorno EGP lavora per introdurre sul mercato tecnologie a zero emissioni e per contribuire a sviluppare una road map tecnologica, ricercando le migliori soluzioni, affidabili, replicabili ed economicamente competitive, che permettano l’accesso all’immenso patrimonio sostenibile del Pianeta.

Barche come il Class 40 Enel Green Power dimostrano che anche la navigazione in mare può essere sostenibile e la riduzione dell’inquinamento dell’aria è parte integrante della nostra missione per accelerare la transizione energetica verso un mondo sempre più carbon-free.