ENEL ACQUISTA UN PROGETTO STAND ALONE DI ACCUMULO DI ENERGIA A BATTERIA NEL REGNO UNITO

Published on martedì, 16 maggio 2017

Il progetto Tynemouth, pronto per la costruzione, ha una capacità di 25 MW (12,5 MWh), ed è supportato da un contratto di quattro anni con il distributore National Grid per la fornitura di servizi di bilanciamento della rete

Enel ha acquistato il progetto da Element Power, società rinnovabili operante nello sviluppo di progetti energetici, e prevede di investire un totale di circa 20 milioni di euro, comprese le attività di costruzione

Roma, 16 maggio 2017 – Enel S.p.A. ("Enel") ha acquistato il progetto stand-alone di accumulo di energia a batteria  (battery energy storage system, BESS) di Tynemouth, situato a Newcastle nel Regno Unito, acquisendo il 100% di Tynemouth Energy Storage Limited da Element Power, società europea specializzata nello sviluppo e operazione di progetti energetici. Il progetto, pronto per la costruzione, sarà realizzato dalla divisione Global Thermal Generation di Enel, utilizzerà batteria agli ioni di litio con una capacità di 25 MW (12,5 MWh) e sarà completato all'inizio del 2018. L'investimento complessivo di Enel nel progetto, compresa la costruzione, sarà di circa 20 milioni di euro.

"Questa operazione rappresenta un importante progresso per l’espansione del Gruppo nel promettente e innovativo settore dei sistemi stand-alone di accumulo a batteria", ha dichiarato Enrico Viale, responsabile della divisione Global Thermal Generation di Enel. "Grazie alla crescente diffusione delle fonti energetiche rinnovabili, l’aumento della domanda di servizi di bilanciamento della rete e la rapida riduzione dei costi tecnologici delle tecnologie, prevediamo che il mercato BESS registri un’espansione esponenziale nei prossimi anni in tutte le regioni. Per questo motivo, Tynemouth rappresenta per Enel l'opportunità di acquisire esperienze e conoscenze strategiche nella costruzione di questo tipo di impianti, che potrebbero essere applicati anche in altri mercati ".

Tynemouth è supportato da un contratto di regolazione rapida di frequenza (Enhanced Frequency Response, EFR) di quattro anni con l’operatore National Grid, che si è aggiudicato nella gara EFR dell’anno scorso per la fornitura di servizi di bilanciamento della rete. Dopo quattro anni, l’impianto parteciperà a gare per l’aggiudicazione di servizi ancillari e di capacity market.

Il sistema BESS di Tynemouth rappresenta per Enel un’interessante opportunità di investimento con tempi di commercializzazione brevi grazie alla velocità di costruzione. Con un prezzo di circa 12 GBP/MWh, il contratto EFR aggiudicato lo scorso anno da Element Power a sostegno del progetto è stato uno dei contratti che ha ricevuto la miglior remunerazione tra quelli assegnati  nella gara EFR. Inoltre, il Regno Unito è fra i mercati più avanzati per i sistemi di accumulo a batteria di scala industriale e uno dei primi ad aver lanciato una gara per la regolazione di frequenza in cui sono stati assegnati contratti solo a progetti stand-alone di accumulo di energia a batteria . Il Paese offre diverse opportunità di guadagno, sia di tipo fisso che con meccanismi di remunerazione di mercato, e presenta un buon potenziale di crescita, considerato che gli analisti prevedono l’installazione di impianti di accumulo per 700 MW nel Regno Unito da qui al 20201.


1 Fonte: Bloomberg New Energy Finance, UK and German ancillary service market trends, 13 aprile 2017.  

Generale | maggio, 16 2017

1667180-1_PDF-1.pdf

PDF (0.08MB)DOWNLOAD