3SUN: AL VIA IL PROGETTO AMPERE, DA 14 MILIONI DI EURO, PER LO SVILUPPO DELLA FILIERA ITALIANA DEL FOTOVOLTAICO AD ALTA EFFICIENZA

Published on mercoledì, 28 giugno 2017

Il progetto punta a creare nello stabilimento catanese della 3SUN una linea produttiva per la realizzazione di moduli fotovoltaici bifacciali ad eterogiunzione di silicio e ad alta efficienza

Catania, 28 giugno 2017 – Si è' svolto a Catania presso la sede di 3SUN, la fabbrica di pannelli fotovoltaici di proprietà di Enel Green Power, Il kick off meeting di AMPERE - Automated photovoltaic cell and Module industrial Production to regain and secure European Renewable Energy market - alla presenza dei rappresentanti di tutti i partner. 3SUN è il coordinatore del progetto di AMPERE.

Il progetto è finanziato dal programma europeo di ricerca e innovazione Horizon 2020 European Call LCE-09-2016-2017, finalizzato all’incremento della competitività delle industrie Europee nel fotovoltaico.

Il consorzio di AMPERE comprende tutti i più importanti centri di ricerca europei e le industrie leader nel campo del fotovoltaico ed è coordinato da 3SUN.

AMPERE ha l’obiettivo di sviluppare una linea pilota completamente automatizzata per la produzione di moduli basati su una tecnologia innovativa ad alta efficienza. Il nuovo modulo sarà di tipo bifacciale a eterogiunzione di silicio amorfo e cristallino, una soluzione che garantisce alte performance, in termini di efficienza e produttività e un basso deterioramento dei pannelli. I nuovi moduli saranno realizzati nella prima metà del 2018, per arrivare rapidamente a una produzione massima di 240 MWp nel 2019.

L’importo del finanziamento per il consorzio AMPERE ammonta a 14 milioni di euro (di cui 8,3 per 3SUN e 0,5 per Enel Green Power) destinati all’acquisizione e installazione di attrezzature automatizzate presso l’impianto di 3SUN, per la realizzazione di una linea produttiva capace di realizzare celle in tecnologia ad eterogiunzione e, in una fase successiva, all’estensione della capacità produttiva del sito. 

Questo finanziamento è collegato a quello attualmente in fase di istruttoria da parte di Invitalia (Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa), di 14,1 milioni di euro, già stanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla Regione Sicilia. I fondi sono destinati all’ acquisto delle attrezzature di produzione e agli impianti per la riconversione tecnologica del sito 3SUN sin dalla prima fase del progetto, che prevede inizialmente l’assemblaggio di celle fotovoltaiche per la produzione di moduli bifacciali.

Le celle fotovoltaiche, con una capacità di conversione in elettricità di quasi un quarto delle radiazioni solari, saranno sviluppate applicando processi di produzione innovativi.

La produzione sarà digitalizzata attraverso la realizzazione di un'automazione ad alto livello, che include i controlli in linea, per garantire un'elevata produttività a costi competitivi.

Solare | giugno, 28 2017

1667350-1_PDF-1.pdf

PDF (0.05MB)DOWNLOAD