Il Colosseo verde nella giungla

Lunedì, 7 Novembre 2016

“Il sistema idroelettrico di Apiacás ha una capacità pari a 490 GWh per anno. Una quantità di energia sufficiente a soddisfare le esigenze di 200mila famiglie brasiliane.”

Costruire il futuro insieme

Luoghi come Apiacás chiedono il massimo rispetto. Per questo abbiamo dato vita a un modello di progettazione partecipata con la popolazione locale della vasta zona in cui sorgono i tre impianti realizzati.

Ancor prima di avviare i cantieri abbiamo visitato comunità e villaggi della regione per aprire un dialogo con gli abitanti di questo angolo di Amazonia.

Ogni giorno ascoltiamo gli interessi della popolazione per valorizzarne le esigenze, comprendere le necessità del territorio e i miglioramenti da apportare.

“Le tre centrali ad acqua fluente producono energia pulita per la crescente domanda della regione e sono state costruite ascoltando idee ed esigenze della popolazione locale.”

Un bradipo per amico

La municipalità di Alta Floresta condivide con il resto del Mato Grosso e dell’Amazzonia un primato incedibile: ospita circa la metà delle specie animali e vegetali di tutto il nostro Pianeta.

Una mattina, durante una normale giornata di lavori, i nostri operai e tecnici si sono imbattuti in un piccolo bradipo appollaiato tra le impalcature. Sembrava aver smarrito la strada di casa ed essere in attesa di un aiuto per ritrovarla. La notizia ha fatto subito il giro del cantiere e il simpatico intruso è stato “adottato” dai nostri colleghi che hanno immediatamente avvertito i responsabili di ambiente e sicurezza. Giunto anche il veterinario in servizio per una visita di controllo, il nostro amico è stato poi riaccompagnato nella foresta.

“Monitoriamo la zona di Apiacás, controllando e catalogando tutte le specie che incontriamo per garantire e proteggere la biodiversità di questa inestimabile risorsa naturale.”

Ascoltare il respiro dell’Amazzonia

Il nostro cantiere lungo il Rio dos Apiacás ha funzionato con energia pulita grazie a un impianto fotovoltaico non collegato alla rete che ha dato energia a macchinari e uffici per tutta la durata dei lavori.

Ora che la costruzione del complesso idroelettrico è completata, il campo solare contribuisce alla produzione di energia rinnovabile generata dall’intero complesso per la regione.

La fine dei lavori di costruzione ha segnato il primo il primo passo del nostro cammino insieme alle popolazioni del Mato Grosso. Oggi lavoriamo per produrre l’energia che serve allo sviluppo della zona e continuiamo a percorrere il territorio per pianificare attività di riforestazione, avviare iniziative per il miglioramento delle infrastrutture essenziali per la popolazione e dei servizi educativi.

Per conoscere l’Amazzonia bisogna viverla. Noi continuiamo ad ascoltare il suo respiro.