Smart glass: sguardo high-tech sulle rinnovabili

martedì, 17 gennaio 2017

“Gli smart glass permettono una visione collettiva 2.0 che abbiamo iniziato a utilizzare per interventi di manutenzione sugli impianti eolici.”

Lavorare in Grecia stando seduti a Roma o Madrid

Il tecnico di Enel Green Power Hellas, che il 25 maggio 2016 è salito in cima all’aerogeneratore numero 15 del campo eolico di Monastiri II in Grecia, all’apparenza poteva sembrare impegnato in una ispezione ordinaria in piena solitudine. In realtà stava facendo qualcosa di ben poco consueto ed era in compagnia di altre dieci persone che nessuno poteva vedere.

Aveva davanti agli occhi ingranaggi, sistemi e dispositivi che popolano la navicella - il cuore dell’aerogeneratore, posto in cima alla torre. Indossati gli smart glasses quella vista è arrivata immediatamente nei nostri uffici di Madrid e Roma trasportando virtualmente al suo fianco tecnici e specialisti seduti negli uffici EGP in Spagna e Italia.

“Grazie alla telecamera integrata negli smart glasses, il tecnico greco di EGP ha lavorato in cima al generatore dialogando in diretta con 4 colleghi spagnoli e 5 italiani.”

Più efficienza e più sicurezza

C’è un modo di dire comune usato quando si parla di attenzione: “Quattro occhi sono meglio di due”. Nell’ispezione del 25 maggio le due mani del nostro collega presente sul campo erano guidate da 18 occhi, puntati in diretta simultanea sulla pala di Monastiri II.

“Gli smart glasses possono rivoluzionare le attività di Operation and maintenance migliorando molteplici aspetti: dall’efficacia degli interventi alla sicurezza del personale, dall’impiego delle risorse sino alla riduzione dei costi.”

La tecnologia di realtà aumentata resa disponibile dagli smart glasses e la possibilità di seguire da remoto interventi che avvengono in altri continenti rende gli “occhiali intelligenti” una sintesi di ottimizzazione.

Collaborare in diretta con colleghi dall’altra parte del mondo senza muoversi dal proprio ufficio significa evitare viaggi, velocizzare la formazione del personale, rendere disponibili dati e informazioni in tempo reale, migliorare i tempi di lavoro e la rapidità di intervento.

Gestire al meglio un impianto in esercizio è fondamentale per garantire la competitività delle rinnovabili. Gli “occhiali di Superman” possono diventare uno strumento decisivo per vincere questa sfida e permettono di guardare al futuro del nostro lavoro in un modo completamente nuovo: ancora più efficace e più rapido, più condiviso e più smart.