Dove internet arriva col vento e funziona grazie al sole

Martedì, 20 giugno 2017

“Il 10 ottobre del 2016 abbiamo consegnato i due Solar Community IT Hub alle comunità di Bedford e Cookhouse e da quel giorno si è aperta una porta sul futuro per i ragazzi dei villaggi.”

Un piccolo gioiello tecnologico

Ogni IT Hub è dotato da un impianto solare che lo rende energeticamente indipendente dalla rete elettrica. L’isolamento termico e gli impianti di ventilazione rendono la struttura accessibile anche nelle ore più calde del giorno.

All’interno sono a disposizione otto pc sui quali sono installati i programmi Windows and Microsoft Office, una stampante e un proiettore per i corsi di formazione, una serie di mobili su misura per contenere varie strumentazioni e anche un distributore automatico di ricariche telefoniche.

“La piena connettività a internet di ogni IT Hub è garantita da una soluzione 3G via satellite adatta alle esigenze di località remote come Bedford e Cookhouse.”

Un nuovo mondo di conoscenze

Per i giovani delle comunità dei due villaggi sudafricani l’arrivo degli IT Hub ha rappresentato l’ingresso nel nuovo mondo digitale. Ma anche le piccole imprese locali ne stanno traendo beneficio grazie ai corsi di informatica che si svolgono nelle due strutture.

Oltre a fornire l’infrastruttura tecnologica e le strumentazioni, abbiamo provveduto anche alla formazione di due persone locali che oggi lavorano come responsabili dei due IT Hub e ne gestiscono le attività quotidiane.

“L’IT Hub hanno aperto un nuovo mondo di conoscenze soprattutto per i ragazzi delle scuole. Prima sapevano molto poco dei computer, adesso stanno imparando a conoscere programmi di software e a usare i pc anche per studiare e scrivere progetti per la scuola.”

– Ntombuthando Nolokwe responsabile Hub IT di Bedford

Molto più che energia pulita

Nojoli è stato il nostro primo parco eolico a cominciare la produzione in Sudafrica.  L’impianto ha una capacità totale installata di 88 MW ed è in grado di generare oltre 275 GWh all’anno, pari al consumo annuale di circa 86.000 famiglie sudafricane, evitando l’emissione di oltre 251.000 tonnellate di CO2 nell’atmosfera ogni anno. 

“La nostra esperienza di multinazionale dell’energia rinnovabile ci porta ad essere molto di più che un semplice fornitore di energia pulita. Siamo consapevoli dell’importanza centrale della sostenibilità e per questo siamo sempre in ascolto delle esigenze delle comunità dove operiamo.”

– William Price, country manager di Enel Green Power Sudafrica

I due IT Hub di Bedford e Cookhouse potrebbero sembrare un’aggiunta accessoria al progetto del campo eolico. In realtà ne sono parte integrante: rappresentano il nostro modo di essere e lavorare nei Paesi dove siamo presenti secondo il modello di Creazione di valore condiviso che caratterizza tutto il nostro business.