EGP chiama a raccolta gli innovatori per “pulire” l’aria sul rio Bogotà in Colombia

Pubblicato martedì, 24 aprile 2018

“La nostra attitudine alla open innovability ci porta a lavorare con chiunque abbia idee vincenti per rispondere alla sfida del rio Bogotà.”

Un nuovo futuro per il fiume

Le centrali di Paraíso e Guaca contribuiscono a dare energia pulita al dipartimento di Cundinamarca che sorge attorno alla capitale colombiana e ospita oltre 2 milioni e mezzo di abitanti.

Il sistema idrico produce energia rinnovabile catturando le acque del Rio Bogotá attraverso tre stazioni di pompaggio che alimentano il bacino Muña dal quale attingono i due impianti idroelettrici.

La cadena Pagua patisce l’inquinamento del fiume così come il territorio e le comunità che popolano le sue rive del fiume. Il bacino Muña deve in particolare confrontarsi con i miasmi dell’acido solforico (H2S).

“In diversi punti del bacino Muña i tassi di emissione degli odori generati dai gas sono molto elevati: i periodici rilievi fatti dai nostri tecnici registrano livelli di emissione di H2S compresi tra 8,0 e 52,5 (μg/m3).”

La vittoria della sostenibilità

Siamo alla ricerca di innovatori – individui, startup o imprese - in grado di trovare la soluzione più efficace per abattere emissioni ed esalazioni di gas prodotte dai rifiuti nel bacino Muña.

Questo concorso è inoltre l’opportunità di condividere con Enel Green Power l’impegno a raggiungere due dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dall’Onu: Depurazione dell’acqua e servizi sanitari (SDG 6), Città e comunità sostenibili (SDG 11)

In palio un premio di 5000€, che sarà assegnato al vincitore secondo le condizioni specificate nel regolamento.

Per maggiori informazioni sulla challenge visita la piattaforma Open Innovability