Africa: terra delle rinnovabili

Pubblicato giovedì, 21 giugno 2018

“Nel 2030 la metà degli africani vivrà nelle città, percentuale che salirà al 60% nel 2050.”

Una crescita sostenibile

Lo sviluppo dell’Africa è legato a fattori obbligati: deve essere sostenibile, basato su energie rinnovabili in grado di garantire il rispetto dell’ambiente, sostenuto da una crescita economica stabile, duratura nel tempo e il più possibile condivisa.  

Secondo le previsioni dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (International Energy Agency, IEA), non a caso, l’energia rinnovabile avrà un ruolo centrale nello sviluppo africano, con una crescita della potenza installata stimata di 100 GW entro il 2030. 

“Al 2022 la crescita annuale media di energia rinnovabili in Africa sarà di circa 8 GW, con il solare fotovoltaico che giocherà la parte del leone, con circa 15 GW da installare nei prossimi anni. Mentre l’idroelettrico dovrebbe arrivare a produrre intorno ai 13 GW, seguito dall’’eolico con 10 GW.”

Enel Green Power è presente in Africa ormai da diversi anni, con un’attività consolidata che si muove da sempre su due fronti tra loro integrati. Da un lato la tecnologia, con lo sviluppo di nuovi innovativi impianti, e dall’altro i progetti di Creazione di valore condiviso (CSV), finalizzati a migliorare le condizioni di vita della popolazione.

“EGP ha da tempo fatto suoi gli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Onu, concentrandosi in particolare su quelli legati all’energia, all’innovazione, al benessere delle comunità, all’uso responsabile delle risorse e alla lotta al cambiamento climatico.”

Il vero valore è condiviso

Oggi EGP è in Africa il principale operatore privato nel settore delle rinnovabili per MW installati, con una presenza stabile in Sudafrica, Zambia, Etiopia, Kenya e Marocco.

Nella terra di Madiba Enel Green Power è arrivata nel 2011 come partner privilegiato del REIPPPP (Renewable Energy Independent Power Project Procurement Programme), il primo programma africano finalizzato allo sviluppo delle energie rinnovabili tramite un sistema competitivo di aste.

“In Sudafrica EGP è il primo operatore privato rinnovabile con 1.200 MW di potenza installata e si prepara ad aggiungere altri 5 impianti eolici e fotovoltaici da 700MW complessivi, grazie alle ultime gare vinte.”

Ma le attività di EGP si sviluppano anche in Zambia, in Etiopia, in Kenya e in Marocco, dove siamo partner per la costruzione di cinque campi eolici per una capacità totale di 850 MW.

Nella terra delle rinnovabili, il futuro è ancora tutto da scrivere. Ed Enel Green Power è al fianco degli stati africani per percorrere la strada che porta allo sviluppo sostenibile.