• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}
{{navigationCta.name}}

Stati Uniti: un ventaglio di azioni concrete per lo sviluppo sostenibile

5 min.

Stati Uniti: un ventaglio di azioni concrete per lo sviluppo sostenibile

Nuove partnership per le energie green, oltre 1.600 posti di lavoro, esperienze educative STEM per formare i tecnici del futuro nel settore delle rinnovabili: scopriamo il contributo decisivo del Nord America alla transizione energetica e al raggiungimento del nostro traguardo di capacità costruita.

{{ item.title }}
{{ item.content }}

Nel 2019, una cascata di iniziative hanno alimentato lo sviluppo dell’energia sostenibile in Nord America, con azioni concrete che vanno dalle borse di studio nell’area di ricerca delle rinnovabili, alla promozione di nuove partnership per perseguire la strada della decarbonizzazione, fino all’avvio di progetti che costituiscono vere e proprie pietre miliari nel campo delle rinnovabili.

Nell’ultimo anno, l’avvio della costruzione di nuovi impianti negli USA ha fornito una spinta decisiva alla rivoluzione energetica, testimoniata dal nuovo record di capacità rinnovabile generata da Enel Green Power. Un lungo elenco di progetti che offre un contributo importante alla realizzazione degli obiettivi di Sviluppo Sostenibile previsti nell’Agenda 2030.
 

Il Texas è il faro della transizione energetica

Sul piano della transizione energetica, nel 2019 gli Stati Uniti – ed in particolare il Texas – sono stati i protagonisti assoluti con l’avvio di due fra i più grandi impianti rinnovabili del Paese: i primi 450 MW dei 500 MW previsti del parco eolico High Lonesome e la prima fase (da 252 MW) dell’impianto solare di Roadrunner da 497 MW.

Questi impianti, insieme al parco eolico di 66 MW di Whitney Hill in Illinois, hanno contribuito ad aggiungere nell’ultimo anno quasi 800 MW in più di capacità alla rete, facendo salire a 5,8 GW di capacità prodotta (gestita su oltre 100 impianti) il portfolio di rinnovabili di EGP in Stati Uniti e Canada.

High Lonesome – il più grande parco eolico di EGP – genererà ogni anno circa 1,9 TWh di energia, evitando l’emissione nell’atmosfera di oltre 1,1 milioni di tonnellate di CO2. Dall’altro lato, al completamento del progetto, Roadrunner si trasformerà nel nostro più grande impianto solare, con 1,2 milioni di pannelli solari che genereranno 1,2 TWh di energia all’anno, diventando il più grande impianto al mondo di EGP ad utilizzare moduli bifacciali su larga scala.

Insieme, i due progetti in Texas produrranno energia rinnovabile sufficiente ad alimentare oltre 282.000 famiglie evitando, allo stesso tempo, emissioni di CO2 equivalenti a quelle generate da circa 465.000 veicoli.
 

Una rete di partner in crescita

Nel 2019, gli USA hanno fatto segnare un ulteriore passo in avanti grazie ai Power Purchase Agreement (PPA) con i quali forniamo ai partner aziendali soluzioni energetiche personalizzate. Queste partnership consentono alle aziende orientate alla sostenibilità di raggiungere gli obiettivi di utilizzo di elettricità rinnovabile e di diventare carbon-neutral.

Nell’anno appena concluso sono state siglate quattro nuove importanti partnership. La prima, nel mese di giugno, con Mondelēz International, multinazionale del settore alimentare presente in circa 150 paesi diversi. Enel Green Power aiuterà l’azienda a ridurre le emissioni di CO2 del 15% entro il 2020, fornendo 65 MW proveniente dall’impianto di Roadrunner: un quantitativo di energia pulita e rinnovabile sufficiente a produrre circa 10 miliardi di biscotti Oreo!

Sempre nel settore alimentare, abbiamo firmato con Danone North America un PPA da 20,6 MW che coinvolge l’impianto eolico di High Lonesome. Sosterremo l’impegno dell’azienda a garantire una produzione al 100% da energia rinnovabile entro il 2030 fornendo elettricità sufficiente a produrre circa 800 milioni di tazze di yogurt e oltre 300 milioni di litri di latte all’anno.

Grazie ai 70 MW forniti da Roadrunner, stiamo aiutando The Clorox Company a raggiungere i suoi obiettivi di sostenibilità, ovvero circa la metà del 100% di energia pulita nelle operazioni negli Stati Uniti e in Canada. L’accordo permetterà all’azienda di tagliare il traguardo entro il 2021, quattro anni prima rispetto alla tabella di marcia originale.

Ultimo, ma non meno importante, il progetto eolico Aurora – attualmente in fase di sviluppo nel Nord Dakota – che fornirà 90 MW a Gap Inc. Il brand di abbigliamento potrà così conseguire i suoi obiettivi di sviluppo sostenibile acquistando energia eolica equivalente a quella necessaria a più di 1.500 punti vendita.
 

Grazie all’energia sostenibile aumentano i posti di lavoro

L’energia rinnovabile si è dimostrata anche un formidabile motore per la crescita dell’occupazione. La messa in esercizio dei nuovi impianti ha generato effetti positivi per le comunità locali, contribuendo alla crescita economica attraverso la creazione di nuovi posti di lavoro.

Nell’ultimo anno, ai progetti EGP si devono 1634 nuovi posti di lavoro in 5 stati e province diverse di Stati Uniti e Canada. Di questi, più di 1.300 lavoratori sono stati impegnati nella costruzione del parco eolico High Lonesome e dell’impianto solare di Roadrunner.
 

Il nostro impegno nella creazione di valore condiviso

L’impegno di EGP nel promuovere lo sviluppo di energie rinnovabili negli Stati Uniti è andato oltre la costruzione di nuovi impianti sostenibili. Seguendo la nostra vocazione alla creazione di valore condiviso (Creating shared value), abbiamo concentrato il nostro impegno nella formazione delle nuove generazioni per metterle alla guida del cambiamento con iniziative educative, workshop di formazione e borse di studio in 6 stati diversi di USA e Canada.

Siamo stati sponsor della KidWind Challenge all’interno del Kansas Energy Program, un evento annuale in cui gli studenti mettono alla prova le loro capacità di progettazione costruendo una turbina eolica. Nel Nord Dakota sono state create borse di studio per gli studenti del Lake Region State College per la formazione di nuovi tecnici della manutenzione di impianti eolici. In Nebraska, abbiamo sostenuto programmi di educazione sulle energie rinnovabili nei distretti scolastici di Allen e Wakefield – aiutando a realizzare, in particolare, un impianto solare da 7 KWh nella scuola di Allen che agevola la mobilità degli studenti con esigenze speciali – e finanziato borse di studio per gli studenti del Northeast Community College di Norfolk. Infine a Pincher Creek, in Alberta, stiamo supportando l’incubatore di impresa locale: un altro esempio del nostro impegno attivo in favore dello sviluppo delle competenze in ambito STEM in entrambi i paesi.

Articoli correlati

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy  Accetta e chiudi