• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}

Parco eolico Sa Turrina Manna, Italia

Parco eolico Sa Turrina Manna, Italia

Operativo

{{ item.title }}
{{ item.content }}
L’impianto

Parco eolico Sa Turrina Manna

Il parco eolico Sa Turrina Manna - composto dagli impianti Tula 1 e Tula 2 - sorge a un'altezza di quasi 700 metri sul monte “La Sarra” ed è ubicato nell’altopiano collocato tra Tula ed Erula, in Sardegna. Composto da 68 turbine eoliche, l’impianto situato nel Comune di Tula ha una potenza complessiva installata di circa 84 MW e soddisfa il fabbisogno energetico di oltre 66.000 famiglie italiane. 

Tecnologia

Eolico

Status

Operativo

Capacità operativa

84 MW

Produzione di energia

180 GWh

Emissioni di CO2 evitate

82.000 tonnellate all’anno

Fabbisogno energetico

+66.000 famiglie all’anno

{{ item.title }}
{{ item.content }}
Timeline

Milestone

Impatto sulle comunità locali

Grazie alla presenza del parco eolico, il Comune di Tula ha potuto migliorare le proprie politiche sociali, ad esempio aumentando i servizi offerti alla comunità e innalzando la qualità di quelli già esistenti. In ambito educativo, sono state messe in atto diverse iniziative per sostenere le famiglie della zona, come programmi di supporto per contrastare l’abbandono scolastico, rimborso totale delle spese sostenute per recarsi nelle scuole superiori dei Comuni vicini, borse di studio e servizi per l'inclusione degli studenti diversamente abili.

Dal punto di vista economico e ambientale la tecnologia si sposa con la salvaguardia del territorio: l’impianto è zona di pascolo per le pecore e ospita diverse arnie per l'apicoltura. Oltre alla generazione di reddito per gli apicoltori, il parco offre uno spazio di tutela delle api, una pratica importante per garantire la continuità della produzione del miele ma soprattutto per salvaguardare questa specie -a rischio a causa dei cambiamenti climatici e dell’uso di pesticidi- che ha un ruolo cruciale nelle nostre vite: le api sono responsabili di circa il 70% dell’impollinazione di tutte le specie vegetali e garantiscono circa il 35% della produzione globale di cibo. Progetti simili sono ospitati da Enel Green Power in altri impianti in tutto il mondo, dagli Stati Uniti, passando per la Spagna fino alla Grecia.

Un “win-win” per l’ambiente e per il territorio

Nell’ambito del Progetto europeo WinWind ( Winning Social Acceptance for Wind Energy in Wind Energy Scarce Regions), finanziato dal Programma Horizon 2020 dell’Unione Europea, l’ENEA (l’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile,) e la società Ecoazioni (entrambe partner del progetto), hanno organizzato nel 2019 un Learning Lab presso il Comune di Tula con lo scopo di trasferire le buone pratiche selezionate a livello europeo al fine di costruire scenari strategici e idee per la loro attuazione nei territori, attraverso il contributo e la partecipazione delle comunità locali. Nel merito, la ‘best practice’ individuata per la Regione Sardegna è stata proprio rappresentata dall’impianto eolico di Sa Turrina Manna, dove, secondo gli organizzatori, sono stati adottati “tagli fiscali e impegno paesaggistico”.

Il futuro green della Sardegna

Il parco di Sa Turrina Manna contribuisce con la sua energia rinnovabile al processo di decarbonizzazione dell’isola italiana. L’abbondanza di risorse naturali nel territorio -nello specifico, vento, sole e acqua- è l'alleata perfetta per pensare a una Sardegna completamente green da qui al 2030, in linea con la strategia del Gruppo Enel.

Contatti

Italia

Business development

Contenuti correlati