• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}

EGP e il modello BSO: il caso del Messico

Paolo Romanacci, Area Manager Messico e Centro America ci spiega come è stato applicato il modello BSO in Messico e quali sono i risultati attesi per il futuro.

{{ item.title }}
{{ item.content }}

Costruire, vendere e gestire. Questo il significato dell’acronimo BSO, il modello d business che Enel ha annunciato di voler seguire per la crescita industriale del Gruppo. Lanciato durante la presentazione del Piano Strategico 2017-2019, il “BSO” è considerato uno strumento a minore intensità di capitale che permetterà di raggiungere gli obiettivi del piano ma utilizzando meno finanza. Un ultimo esempio della sua applicazione è il Messico dove EGP ha ceduto l’80% del capitale sociale di una serie di impianti di energie rinnovabili per un controvalore pari a 1,35 miliardi di dollari USA. Per capire meglio come funziona questo modello e le sue implicazioni future abbiamo intervistato Paolo Romanacci, l’Area Manager Messico e Centro America.

 

Enel prosegue nella realizzazione del modello BSO annunciato nel Piano Strategico 2017-2019. Che cos’è e quali implicazioni ha sul business?
 

Il modello BSO (un acronimo che sta per "Build, Sell and Operate") nel settore delle energie rinnovabili consiste nella vendita di asset per generare revenue. In parole più semplici, EGP vende quote degli impianti di proprietà ma rimane, allo stesso tempo, responsabile del loro funzionamento e della gestione operativa. Questo modello consente così di accrescere l'enorme potenziale di sviluppo del business nel settore delle energie rinnovabili. Nonostante si riduca la quota di partecipazione, almeno nell’immediato, EGP rimane comunque responsabile della costruzione, della gestione e amministrazione di questi impianti. Questo genera un flusso costante di denaro per tutta la durata dei relativi accordi di acquisto di energia (PPA).

 

Come è stato applicato questo modello in Messico e quali sono gli obiettivi di questa operazione?
 

In Messico, è stata creata una nuova società denominata Holdco, titolare dell’intero capitale di otto società: Amistad, Villanueva (I e III), Don José, Salitrillos, Altiplano, Dominica e Palo Alto. La nuova società, Holdco, è partecipata al 20% da Enel Green Power. 

Grazie a questa operazione, nonostante riduca la capacità installata di nostra proprietà aumenta la capacità gestita, alimentando il nostro piano di crescita in Messico.

Il Messico è un paese chiave per tutto Gruppo, per cui vogliamo continuare a crescere in questa zona anche in futuro. L'accordo prevede che, a partire dal 1 gennaio 2020, EGP potrà includere altri progetti all’interno di Holdco e recuperare la propria posizione di azionista di maggioranza.

 

Chi sono gli acquirenti?
 

Sono due fondi di investimento, uno canadese e uno messicano. Nello specifico, si tratta di Caisse de Dépôt et Placement du Québec che è uno dei maggiori gestori di fondi pensione del Nord America e CKD Infrastructure Mexico, il veicolo di investimento dei principali fondi pensione messicani. Questa operazione consente di integrare lo sviluppo industriale di EGP insieme alla progettazione, costruzione, manutenzione e gestione commerciale con la capacità di investimento a lungo termine di CPDQ e CKD.

Qual è il futuro di Enel Green Power in Messico?

EGP continuerà ad essere il principale operatore di energia rinnovabile del Paese e gestirà, anche nel lungo periodo, gli impianti che sono diventati di proprietà di Holdco. Inoltre, avrà il compito di completare la costruzione di progetti non ancora finalizzati.

Inoltre, EGP manterrà il controllo diretto degli impianti non inclusi in questa operazione. Parliamo degli impianti eolici di Stipa Nayaá, Zopiloapan e Sud-Est; gli impianti idroelettrici di El Gallo, Chilatan e Trojes, nonché l'impianto solare COP16.

Questo modello consentirà a EGP di continuare a sfruttare le opportunità di crescita del mercato messicano, sia attraverso la partecipazione alle gare per la realizzazione di nuovi impianti solari o fotovoltaici sia attraverso nuovi progetti per l’incremento di energia rinnovabile.

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy  Accetta e chiudi