• {{currentSearchSuggestions.title}}
  • {{currentSearchSuggestions.title}}
4 min.

Earth Day: la cura verde per la salute della Terra e dell’uomo

In occasione della Giornata Mondiale della Terra, rafforziamo il nostro approccio alla green recovery: una ripresa a livello nazionale e sovranazionale post pandemia, in grado di preparare le basi per una transizione energetica sicura e sostenibile.

{{ item.title }}
{{ item.content }}

L’appuntamento con la Earth Day 2020 – che quest’anno festeggia il 50° anniversario dalla sua istituzione – ci ricorda che è il momento di compiere azioni concrete per intraprendere un percorso di sviluppo più sostenibile. Enel Green Power ha raccolto da tempo questa sfida e, anche in un contesto così complesso come quello creato dalla diffusione del Covid19, conferma tutto il proprio impegno nell’accelerare la transizione energetica verso le rinnovabili.

 

Tutelare il Pianeta e le persone

Nonostante l’emergenza sanitaria, stiamo continuando ad investire e agire nella lotta ai cambiamenti climatici. Continuiamo a costruire e gestire impianti per assicurare la continuità della produzione di energia 100% green, a siglare accordi con altre aziende che scelgono come noi la sostenibilità e, in questo momento più che mai, lo stiamo facendo tutelando la salute delle persone con diverse azioni messe in campo in tutti i Paesi in cui operiamo.

Per uscire dalla crisi generata dalla diffusione del coronavirus e offrire un contributo concreto per la ripartenza economica, crediamo che la cura verde sia la strada migliore da percorrere. Il momento difficile che abbiamo vissuto, rende ancora più stringente il nostro impegno per intraprendere azioni coraggiose contro i cambiamenti climatici e a favore di un’economia a basse emissioni di carbonio. Per rendere le nostre società più resistenti agli shock futuri e le nostre economie più sostenibili, dunque, dobbiamo ripensare ad una ripresa economica in linea con gli Obiettivi di sostenibilità dell’Onu e del Green Deal europeo. Se non saremo in grado di cogliere questa lezione, avremo perso due volte!

Questi investimenti devono innescare un nuovo modello economico: più resiliente, più protettivo e più inclusivo. Tutti questi requisiti risiedono in un’economia costruita attorno ai principi Green. La transizione verso un’economia climate-neutral e la protezione della biodiversità hanno il potenziale per fornire posti di lavoro e crescita, migliorare il modo di vivere dei cittadini di tutto il mondo e contribuire a costruire società più resilienti.

 

Verso una Green recovery

La realizzazione di un nuovo modello di sviluppo sostenibile dipende in gran parte dalla nostra capacità di lavorare insieme in solidarietà, per costruire un ponte tra la lotta contro Covid-19, la perdita di biodiversità e i cambiamenti climatici. Non si tratta di creare una nuova economia da zero: abbiamo già tutti gli strumenti e molte nuove tecnologie.

Negli ultimi 10 anni sono stati compiuti enormi progressi nella maggior parte dei settori della transizione, sviluppando nuove tecnologie (energia rinnovabile, mobilità a emissioni zero, agroecologia, efficienza energetica, etc.) all’interno della catena del valore, riducendo drasticamente il costo della transizione. Dieci anni fa, l’energia eolica era tre volte più costosa di oggi e l’energia solare sette volte più dispendiosa.

La green recovery è il nostro approccio: una ripresa a livello nazionale e internazionale post pandemia, in grado di preparare le basi per una transizione energetica sicura e sostenibile.

{{ item.title }}
{{ item.content }}
Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy  Accetta e chiudi