Centrale eolica di High Lonesome

La centrale eolica statunitense di High Lonesome è situata a circa due chilometri a sud della città di Rankin, nella parte occidentale del Texas

Situata a cavallo delle contee di Upton e Crockett nel Texas occidentale, la centrale eolica di High Lonesome dista circa due chilometri dalla città di Rankin ed a venti chilometri da McCamey, ribattezzata come “la capitale dell’eolico texano”.

Le sue 164 turbine generano una capacità totale di 500 MW, rendendo High Lonesome la più grande centrale eolica operativa dell’offerta globale di Enel. I lavori di costruzione sono iniziati a gennaio del 2019 mentre a dicembre dello stesso anno la centrale è entrata in servizio. L’impianto occupa una superficie di oltre 500 chilometri quadrati ed è in grado di generare 1,9 TWh all’anno, evitando così emissioni di CO2 pari a 1,2 milioni di tonnellate annue.


I nostri partner aziendali

La centrale di High Lonesome ha visto Enel Green Power siglare una partnership con il gigante del settore alimentare Danone North America per un PPA dal valore di 20,6 MW. Danone North America, oltre ad essere la più grande azienda al mondo con certificazione di sostenibilità B Corp è licenziataria di alcuni fra i più noti marchi food and beverage del mercato americano come SilkSo Delicious, Horizon Organic Light & Fit. L’energia verde prodotta dalla centrale eolica verrà utilizzata per alimentare due dei suoi stabilmenti texani, pari alla produzione annuale di 800 milioni di vasetti di yogurt e oltre 300 milioni di litri di latte. L’accordo fra Enel e Danone North America è un contributo decisivo per consentire all’azienda del settore alimentare di dotarsi di una fornitura di energia 100% rinnovabile entro il 2030.

Inoltre, Enel venderà l’energia prodotta da una sezione di 295 MW della centrale eolica attraverso un accordo di Proxy Revenue Swap (PRS) alla società di assicurazioni Allianz, nello specifico alla propria unità di prodotti alternativi di trasferimento del rischio, ed a Nephila Climate, un fornitore di servizi per la mitigazione dei rischi meteorologici e climatici. Il PRS è uno strumento finanziario derivato, progettato per generare una fonte stabile di reddito a prescindere dalle fluttuazioni dei prezzi energetici e dall’intermittenza nella fornitura tipica delle rinnovabili, garantendosi da questi fattori di rischio associati al prezzo e al volume di energia prodotta.

Impatto sulle comunità locali

Enel Green Power si impegna nella creazione di valore condiviso e duraturo per la comunità locale e l’azienda, predisponendo dei piani d’investimento mirati sul territorio che si basano su programmi di educazione e protezione civile. Parte degli investimenti di EGP nella centrale eolica di High Lonesome e nella vicina centrale solare di Roadrunner hanno contribuito al sostentamento del centro ricreativo comunale della città texana di McCamey, oltre a favorire la prossima apertura del locale mercato dei contadini.

 

I finanziamenti garantiti da Enel ci hanno permesso di acquisire macchinari e attrezzature fondamentali per continuare ad offrire alla comunità i nostri servizi di fitness e riabilitazione.” 

- Lucy Johnson, Responsabile del centro ricreativo per l’azienda sanitaria locale di McCamey.

Aggiornamento dei lavori in corso

 

Aggiornamento dei lavori in corso

La costruzione di High Lonesome ha attraversato tutto il 2019 ed è ormai prossima al completamento, con la centrale già parzialmente operativa da dicembre. I lavori si sono svolti secondo il modello di cantiere sostenibile sviluppato da Enel Green Power, ovvero, una serie di best practice che puntano a minimizzare l’impatto del cantiere sull’ambiente e le comunità locali, riducendo la produzione di rifiuti e ottimizzando l’uso delle risorse idriche.

 

Pratiche sostenibili:

Negli uffici di cantiere si sono utilizzati distributori d’acqua e borracce per ridurre l’uso di bottiglie di plastica monouso. Materiali come carta, cartone, alluminio, cartucce di stampanti, olio e grassi sono stati tutti avviati al riciclo secondo le normative vigenti mentre il processo di digitalizzazione ha ridotto l’utilizzo della carta tramite l’utilizzo di iPad. Inoltre, i lavori di costruzione sono stati illuminati da luci alimentate ad energia solare mentre è stato installato un sistema fotovoltaico per fornire energia alla sede operativa del cantiere. 

 

Investimenti locali:

Maestranze locali assunte: 

115

 

Investimenti nell’economia locale durante la costruzione

$224,391


Lavoratori impiegati nella fase principale di costruzione: 

circa 800


Soluzioni abitative: 

Molti lavoratori hanno privilegiato alloggiamenti costruiti nei pressi del cantiere.

 

Iniziative digitali:

I droni sono stati utilizzati per monitorare l’agibilità delle strade di accesso e lo stato di avanzamento dei lavori. L’applicazione ARC GIS è stata utilizzata per trasmettere rapidamente informazioni fra tutti i lavoratori. Una videocamera a 360 gradi è stata utilizzata per filmare le attività di costruzione mentre gli iPad hanno fatto parte della dotazione dei lavoratori per accedere velocemente ai progetti e ad altri documenti di cantiere.

Dati aggiornati al 31 gennaio 2020


BREAKING NEWS